Nuove Mini, Charismatic Simplicity è la parola d'ordine

Lo mostrerà già da fine luglio un concept di crossover compatto

Redazione ANSA ROMA

La prossima generazione di modelli elettrici Mini, il cui debutto commerciale è previsto a partire dal prossimo anno, sarà accompagnata anche da numerose novità sul piano del design, della qualità della vita a bordo e - naturalmente - del rispetto ambientale. Lo stile iconico di Mini - si legge in una nota del Gruppo Bmw che propone oltre ad un teaser del futuro crossover anche immagini di una 3 porte nelle fasi finali dei collaudi - è proiettato nel futuro per creare un'esperienza di guida intensa e forti emozioni con il minimo impatto.
    Il linguaggio di design orientato a questo rinnovamento si basa sulla 'Charismatic Simplicity' e rende immediatamente visibile questa trasformazione, unendo i valori tradizionali del marchio con una tecnologia all'avanguardia. Il tutto mantenendo i principi elementari del design dei veicoli, nonché il carattere urbano di Mini e lo spirito innovativo che caratterizza la comunità dei suoi utenti.
    Principio alla base della 'Charismatic Simplicity' è un design chiaro e minimale che aiuta ogni nuovo modello Mini a sviluppare un forte carattere individuale, concentrandosi intuitivamente sull'essenza del marchio.
    Altro fattore centrale del nuovo linguaggio di design è la scelta dei materiali, fatta senza eccezioni con un occhio di riguardo alla sostenibilità. La prossima generazione delle Mini elettriche offrirà, da questo punto di vista, rivestimenti interni senza pelle di origine animale e rinunciando quasi completamente agli elementi cromati. Il nuovo linguaggio di design sfrutta anche l'opportunità di elettrificare la catena cinematica per generare il piacere di guidare senza emissioni locali, enfatizzando i valori caratteristici del brand. "I modelli Mini a propulsione puramente elettrica - ha dichiarato Oliver Heilmer, head of Mini design - ci offrono un'opportunità unica di ripensare il nostro design. Allo stesso tempo, manteniamo l'attenzione per i dettagli, il senso della tradizione e la passione per l'innovazione per cui Mini è rinomata".
    L'architettura della nuova generazione Mini è stata sviluppata fin dall'inizio per una mobilità puramente elettrica.
    Ogni centimetro dello spazio disponibile viene utilizzato in modo ancora più efficiente per il confort, il benessere, l'esperienza emotiva e il piacere di guidare e di viaggio. Ogni Mini elettrica, indipendentemente dalle sue dimensioni esterne, continuerà a offrire anche in futuro la combinazione ideale di ingombro e spazio interno disponibile.
    La futura generazione della Mini 3 porte - precisa la nota del Gruppo Bmw - sarà puramente elettrica e coerentemente orientata al piacere di guida in ambito urbano. Anche il successore dell'attuale Mini Countryman sarà presentata con una motorizzazione puramente elettrica e la gamma sarà completata con un crossover premium di piccole dimensioni a propulsione completamente elettrica. Il reveal per il concept di questo modello è previsto per la fine di luglio 2022.
    Nella sua applicazione alle prossime Mini, la 'Charismatic Simplicity' ha aiutato a ridurre il numero di componenti e si è concentrata sugli elementi essenziali, aiutando il design dei futuri modelli a raggiungere un'identità emozionale e intuitivamente riconoscibile. Ad esempio, un'innovativa tecnologia Led conferirà al tipico design Union Jack delle luci posteriori una varietà di forme, creando una firma luminosa individuale per ogni modello.
    Anche nell'abitacolo dei futuri modelli Mini, il minimalismo non ha comportato rinunce. La tecnologia Oled per il display e l'unità di comando completamente digitali - presentate per la prima volta nella Mini Vision Urbanaut - ha consentito di combinare un numero significativamente maggiore di funzioni in un'unica unità compreso l'archetipo dello strumento centrale circolare Mini al centro della plancia (sarà la prima volta che viene montato un display touch con una superficie circolare completamente utilizzabile).
    Allo stesso tempo, le future Mini manterranno alcuni controlli analogici, come gli interruttori a levetta sotto l'interfaccia centrale. Questi rappresentano l'attenzione ai dettagli e le caratteristiche distintive che trasformano la funzionalità intuitiva in un'esperienza emozionale. "Il futuro del design Mini - ha ribadito Heilmer - si basa sul coraggio e sulla determinazione di dare forma al cambiamento e di imprimere al marchio un profilo distintivo e inimitabile". 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie