Nissan Juke Hybrid, Rally Tribute celebra successi off-road

Nuova versione ibrida ispirata a iconica 240Z

Redazione ANSA MILANO

 Dalle immagini alla realtà, il nuovo Nissan Juke Hybrid Rally Tribute arriva sulle strade.
    Pensato in occasione della presentazione sul mercato della prima versione elettrificata di Juke, questa inedita versione Rally del crossover Nissan è dotato di un motore che offre elevate prestazioni, alta efficienza e basse emissioni.
 

   L'unità termica Nissan di nuova generazione, appositamente sviluppata per applicazione ibrida, eroga una potenza di 94 CV e una coppia di 148 Nm. Il motore elettrico, anche questo sviluppato da Nissan, ha una potenza di 49 CV e una coppia di 205 Nm. Il propulsore si compone inoltre di uno starter/generatore, ovvero un piccolo motore elettrico da 15kW e una batteria raffreddata a liquido da 1,2kWh. Le prestazioni crescono del 25% rispetto alla versione a benzina, con una riduzione dei consumi di circa il 40% nel ciclo urbano e fino al 20% nel ciclo combinato.
    Anche la trasmissione della Rally Tribute è quella della versione di serie e si tratta del cambio multi-mode. I rapporti sono in tutto sei, le prime due marce in elettrico e le successive 4 in modalità termica. Nell'accoppiamento con il motore termico non ci sono né frizione e né sincronizzatori, cosa che riduce gli attriti e rende la guida molto più fluida.
    I dettagli di design della versione Rally sono ripresi dall'iconico modello 240Z, autore di grandi successi nelle competizioni rallistiche di oltre cinquant'anni fa.
    Le modifiche esterne più evidenti riguardano i passaruota maggiorati per accogliere gli speciali pneumatici off-road e le luci aggiuntive montate sul cofano e sul tetto.  
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie