Mercedes EQB, elettrico in formato famiglia

Fino a sette posti per il SUV compatto che punta sullo spazio

Redazione ANSA MILANO

  Quattro versioni e fino a sette posti, per la nuova Mercedes EQB che punta alla mobilità elettrica in formato famiglia. In Europa, il SUV compatto della casa della stella e completamente elettrico, si presenta inizialmente con i modelli EQB 300 4MATIC da 168 kW ed EQB 350 4MATIC da 215 kW. L'autonomia a norma WLTP è pari a 423 chilometri. Seguiranno poi altre versioni per soddisfare esigenze specifiche dei clienti, tra cui una che vanta un'autonomia particolarmente ampia. EQB è stata pensata per andare ad arricchire la famiglia di vetture compatte Mercedes ed è strettamente imparentata con due modelli: EQA, con il quale condivide l'avanzata tecnologia di trazione, e GLB, dal quale ha preso in prestito il passo lungo (2829 millimetri), l'abitacolo spazioso e versatile, e la terza fila (a richiesta) con due sedili singoli aggiuntivi.
  

  In termini di numeri, protagonisti di EQB sono quelli che parlano di spazio generoso. Lo spazio per la testa nella prima fila di sedili è di 1035 millimetri, nel secondo è di 979 millimetri nella cinque posti. In 87 millimetri, invece, si misura lo spazio per le ginocchia nella parte posteriore della cinque posti. Il bagagliaio è piatto e spazioso e il volume di carico ha le qualità di una station wagon di fascia media. Gli schienali dei sedili della seconda fila sono regolabili in più gradini di inclinazione di serie e questa fila può essere spostata di 140 millimetri di lunghezza. Di conseguenza, il bagagliaio può essere aumentato fino a 190 litri in vari passaggi e utilizzato in vari modi.
    A richiesta, EQB può disporre di una terza fila con due sedili singoli supplementari, su cui trovano comodamente posto passeggeri di altezza non superiore a 1,65 metri. Ricca anche la dotazione per la sicurezza, che comprende poggiatesta estraibili, cinture di sicurezza con pretensionatori e limitatori della forza di ritenuta su tutti i sedili esterni e un windowbag laterale che protegge anche gli occupanti della terza fila. Nella seconda e nella terza fila di sedili possono essere fissati fino a quattro seggiolini complessivi, ai quali se ne aggiunge un altro sul sedile del passeggero anteriore. Per ampliare il vano bagagli è possibile abbassare i sedili della terza fila portandoli al livello del pianale. Design tipico della trazione elettrica con angoli e spigoli.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie