Dacia Spring, già raggiunta quota 40mila ordini

La 'piccola' elettrica alla conquista del mercato europeo

Redazione ANSA MILANO

Nel giro di otto mesi Dacia Spring ha già fatto segnare quota 40 mila ordini. La 'piccola' elettrica della casa francese, a partire da settembre, è stata consegnata ai primi clienti che avevano potuto ordinarla da marzo 2021, mentre un'inedita operazione di preordini è stata lanciata in diversi Paesi europei registrando un grande successo, con oltre 16 mila prenotazioni nel giro di tre mesi.

 

 


    In tutta Europa, da luglio, Spring continua a conquistare i clienti con una media di oltre 5mila ordini al mese. La ricetta proposta da Dacia è quella di un veicolo urbano dal look crossover, 100% elettrico ed accessibile al maggior numero di persone possibile.
    Facile da utilizzare e ricaricare, con un'autonomia fino a 305 km in città (nel ciclo WLTP City, 230 km in WLTP combinato), Dacia Spring è stata pensata come strumento di mobilità adatto per la maggior parte degli europei che percorrono in media una trentina di chilometri al giorno. Il tutto a un prezzo a partire da 20.100 euro. Spring trova parte del suo pubblico tra i clienti già convinti dalle caratteristiche dei veicoli Dacia, come essenzialità, robustezza, accessibilità e con un particolare rapporto qualità/prezzo. Secondo quanto riferito da Dacia, Spring è però un veicolo che conquista la maggior parte dei clienti che acquistano per la prima volta un veicolo Dacia (ad esempio, 8 su 10 in Francia). "Con circa 40 mila ordini nel giro di otto mesi - ha commentato Xavier Martinet, Direttore Vendite e Marketing Dacia - Spring registra un ottimo lancio commerciale. Rendendo la mobilità elettrica accessibile a tutti, Spring conquista sia clienti che hanno già familiarità con la marca Dacia, sia principalmente nuovi clienti".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie