Hyundai Bayon, guai a definirlo un B-Suv d'ingresso

Design, qualità, dotazioni e Adas degni dei segmenti superiori

Redazione ANSA ROMA

Hyundai, nella consapevolezza di poter rispondere ancora meglio alle richieste del mercato, raddoppia la sua offerta di B-Suv (uno dei segmenti in maggiore crescita) affiancando a Kona l'inedito Bayon, un modello urbano progettato specificamente per l'Europa e destinato a diventare dal prossimo maggio il modello d'ingresso nell'apprezzato mondo dei suv Hyundai, pur possedendo doti degne di modelli di fascia superiore.

Realizzato sulla moderna piattaforma di i20, di cui replica la gamma motori opportunamente modificata, Bayon si posizionerà in una fascia di maggiore accessibilità rispetto a Kona, con una gamma all'insegna della semplicità e della chiarezza verso il cliente. Ci saranno due allestimenti, due motorizzazioni (1.2 MPi 84 Cv e T-GDi 100 Cv Mhev 48 Volt), tre diverse tipologie di trasmissione (5 marce manuale per il motore 1.2 e cambio 6iMT o 7DCT per il T-GDi) e soltanto trazione a due ruote motrici sull'avantreno.

"Con la crescita del successo dei suv in tutto il mondo - ha commentato Andreas-Christoph Hofmann vice president marketing & product di Hyundai Motor Europe - Hyundai ha accolto la richiesta di un modello in grado di essere guidato agilmente nelle città europee fornendo allo stesso tempo spazio sufficiente per soddisfare le esigenze di viaggio dei clienti.
Connettività e caratteristiche di sicurezza ai vertici della categoria, un design deciso e distintivo insieme all'integrazione della tecnologia mild-hybrid a 48 Volt di Hyundai rendono Bayon una proposta unica nel suo segmento".

Con una lunghezza di 4.180 mm, una larghezza di 1.775 mm e un'altezza di 1.490 mm Hyundai Bayon offre il confort e la spaziosità di un vero suv mantenendo l'agilità e l'efficienza nei consumi di una city car di segmento B. Con un passo di 2.580 mm il nuovo suv Hyundai offre ampio spazio interno, anche per le gambe dei passeggeri posteriori. Bayon dispone di un bagagliaio da 411 litri e propone una completa modularità del vano di carico e della cappelliera.

Caratterizzato da un look deciso e distintivo, Bayon racchiude l'identità di design Sensuous Sportiness di Hyundai - definita dall'armonia tra proporzioni, architettura, stile e tecnologia - combinando un elevato valore emozionale a innovative soluzioni estetiche. E' il caso dell'ampia griglia frontale che si estende verso il basso rafforzando la presenza su strada, mentre i gruppi ottici divisi in tre parti, combinati con le prese d'aria, creano un'architettura di luci unica e dal look distintivo. Una presa d'aria orizzontale e sottile si affianca alle luci di posizione diurne (DRL) generando una sensazione di maggiore larghezza, e una skid plate conferma la sua identità da suv. Nella parte posteriore, spiccano le luci a forma di freccia che sottolineano la dinamicità dei montanti e il loro posizionamento agli estremi per creare una maggiore larghezza visiva. Inoltre, una sottile linea rossa orizzontale che collega i fanali mette in risalto ulteriormente l'ampiezza del veicolo e crea continuità tra il posteriore e la fiancata del modello in un unico tratto. Le linee angolari sopra l'arco posteriore enfatizzano il volume, creando una sezione vivace mentre la robusta sezione posteriore e il lunotto esteso danno vita a un design posteriore unico ed espressivo, completato da luci e indicatori full Led.

Nuovo Bayon è disponibile con cerchi in acciaio da 15 pollici o in lega da 16 o 17 pollici.
Sono disponibili nove colori per gli esterni, incluso l'inedito colore di lancio, Mangrove Green. Inoltre, diverse colorazioni sono abbinabili il tetto bicolore in Phantom Black. Come gli altri modelli Hyundai, anche Bayon offre dotazioni e tecnologie di connettività paragonabili a quelle dei segmenti superiori. E' possibile scegliere, ad esempio, tra uno schermo AudioVideoNavigation (AVN) touchscreen da 10,25 pollici o un Display Audio touchscreen da 8 pollici (Quest'ultimo offre Apple CarPlay e Android Auto in modalità wireless). Presenti a seconda dei livelli anche un impianto audio Bose premium, un Pad di ricarica wireless e ben 3 porte USB.

Bayon è anche dotata dell'ultimo aggiornamento di Hyundai Bluelink, così che i clienti possano beneficiare di un avanzato sistema di servizi connessi per l'auto come il Connected Routing, una nuova funzione User Profile, e la nuova integrazione del calendario. Ciò significa che il conducente può riprodurre il proprio calendario Google o Apple nel sistema di infotainment del veicolo e, se l'appuntamento del calendario ha anche un indirizzo, questo può essere importato direttamente nel sistema di navigazione. sicurezza e robustezza che i clienti si aspettano dai SUV Hyundai grazie alla posizione di seduta rialzata. Decisamente ricca anche la lista di sistemi di sicurezza Hyundai SmartSense, molti dei quali già inclusi nella dotazione di serie. Si va dal Lane Following Assist (LFA) al Forward Collision-Avoidance Assist (FCA) che, se necessario, applica autonomamente una frenata per evitare che si verifichi una collisione. Questo sistema include la funzione Junction Turning che può frenare per prevenire potenziali incidenti con auto in avvicinamento quando si svolta a sinistra a un incrocio.

Previsti anche il Navigation-based Smart Cruise Control (NSCC), il Driver Attention Warning (DAW), il Leading Vehicle Departure Alert (LVDA) e il sistema Rear Occupant Alert (ROA). 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie