Mercedes EQC 4x4, suv elettrico con doti off-road

One-off derivato da EQC 400, assetto alto con gli assali a ponte

Redazione ANSA ROMA

Dopo le due 'variazioni sul tema' G 500 4x4 a sei ruote prodotta in serie dal settembre 2015 e lo studio E 400 All-Terrain 4x4 del 2017, Mercedes lancia ora l'EQC 4x4, un altro concept elevato al quadrato che punta a dimostrare che le auto elettriche possono affrontare anche le situazioni fuoristrada più severe.

 

 

Sviluppato sulla base di un EQC 400 4Matic questo suv è una inedita piattaforma tecnologica che servirà per sviluppare i prossimi modelli della gamma EQ, tra cui la Classe G elettrica recentemente annunciata dal Ceo di Mercedes Ola Kaellenius. Si tratta evidentemente di un pezzo unico realizzato da un team interdipartimentale che è stato guidato dell'ingegnere Jurgen Eberle, che ha già 'firmato' l'E 400 All-Terrain 4x4. Una delle caratteristiche di spicco è l'altezza libera da terra di 2,93 cm più del doppio di un EQC di serie (14 cm) e persino maggiore di 5,8 cm rispetto ad una Classe G. Questa enorme altezza da terra è resa possibile dalla adozione di assali a portale, soluzione che è presente anche nell'Unimog. A differenza dei ponti convenzionali, le ruote non sono al centro dell'asse, ma molto più in basso e vengono mosse dagli ingranaggi interni dell'assale a portale. Da notare che le sospensioni dell'EQC 4x4 sono fissate agli stessi punti di fissaggio della carrozzeria della sospensione standard.

Questo nuovo assetto alto ha permesso di ottenere angoli di entrata e di uscita (caratteristiche fondamentali per la guida nel fuoristrada severo) pari a 31,8 gradi nella parte anteriore e 33 gradi nella parte posteriore. Di nuovo un progresso significativo rispetto alla Classe G convenzionale che propone 28 gradi sia davanti che dietro. Presenti, adattati alla propulsione elettrica, i programmi di guida off-road degli attuali modelli GLC. Una specifica riprogrammazione di questi controlli elettronici, in combinazione con pneumatici 285/50 R 20, si traduce in un'impressionante capacità di muoversi su ogni terreno e affrontare anche situazioni off-road apparentemente molto complesse. Altra interessante novità di EQC 4x4 è la sua esperienza sonora, che sfrutta non solo gli altoparlanti interni ma anche speciali diffusori esterni negli alloggiamenti dei proiettori anteriori. La produzione acustica - che utilizza anche un generatore di rumore esterno denominato Acoustic Vehicle Alert System (AVAS) - comprende suoni che danno al conducente un emozionante feedback sul funzionamento del veicolo. Tutto è influenzato da vari parametri come la posizione del pedale dell'acceleratore, la velocità o il tasso di recupero dell'energia e utilizza algoritmi intelligenti di sound design per ripartire l'esperienza sonora all'interno e all'esterno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie