Opel Vivaro-e, il van elettrico per consegne ultimo miglio

Ricarica rapida e veloce, a bordo assistenti alla guida

Redazione ANSA ROMA

Opel Vivaro-e è il primo veicolo commerciale completamente elettrico del produttore tedesco e arriva sul mercato proprio quando la consegna di beni e servizi a zero emissioni sta diventando una necessità in molte zone a causa dell'emergenza Covid-19. Disponibile in tre lunghezze e con molte varianti di carrozzeria, Opel Vivaro-e elettrico a batteria consente ai professionisti di beneficiare di una mobilità porta a porta a zero emissioni senza compromessi, molto al di là del solo "ultimo miglio". Opel Vivaro-e è un LCV (veicolo commerciale leggero) versatile e flessibile come qualsiasi altro Vivaro, la sua portata è paragonabile a quella di veicoli commerciali leggeri simili con motori a combustione interna: con 1.275 kg Opel Vivaro-e offre un carico utile quasi al livello della versione van 2 litri diesel (portata utile massima 1.405 kg). Inoltre, è l'unico veicolo elettrificato nel segmento di un produttore automotive equipaggiabile con un gancio traino con una capacità di rimorchio massima di 1.000 kg.

I clienti di Opel Vivaro-e possono scegliere tra due dimensioni della batteria agli ioni di litio, a seconda delle loro esigenze: con 75kWh per un massimo di 330 km oppure per coloro che fanno un uso quotidiano meno intenso del loro veicolo, con 50kWh e un raggio di azione fino a 230 chilometri, entrambi calcolati nel ciclo WLTP. Le batterie sono composte rispettivamente da 27 e 18 moduli. Poiché una versione elettrica a batteria è stata progettata all'origine, le batterie sono posizionate sotto il vano di carico in modo tale da preservarne l'utilizzo.

Con 136 CV e 260 Nm di coppia dal sistema di propulsione elettrico, Opel Vivaro-e offre prestazioni migliori rispetto alla maggior parte dei veicoli commerciali elettrici. La velocità massima controllata elettronicamente di 130 km/h consente una velocità facilmente controllabile e sicura in autostrada preservando l'autonomia elettrica. Dal punto di vista della fase di recharge, utilizzando una stazione di ricarica pubblica da 100 kW in corrente continua, la ricarica della batteria da 50 kWh all'80% richiede solo 30 minuti circa (circa 45 minuti per la batteria da 75 kWh). Al fine di rendere ancora più pratico l'utilizzo di Vivaro-e, "OpelConnect", l'app "myOpel" e "Free2Move Services" - il marchio di mobilità di Groupe PSA - offrono soluzioni speciali per veicoli elettrici. I servizi sono accessibili tramite app. La funzione "Charge My Car" dall'app "Free2Move Services" consente l'accesso a oltre 140.000 punti di ricarica in tutta Europa, incluso il pagamento. Per rendere ancora più facile per i clienti la scelta del giusto punto di ricarica, "Free2Move" effettua una preselezione in base alla distanza dal punto di ricarica, alla velocità di ricarica e al prezzo di ricarica corrente delle possibili opzioni di ricarica pubblica.

Con le funzioni di controllo remoto elettronico "OpelConnect", i clienti possono utilizzare il proprio smartphone per controllare lo stato di carica della batteria o programmare i tempi di ricarica e condizionamento dell'aria.

Come i suoi fratelli con motori a combustione interna, Opel Vivaro-e offre una gamma ampia di sistemi di assistenza alla guida: oltre a un Head Up display, Opel Vivaro-e include Lane Keep Assist, riconoscimento esteso dei segnali stradali, avviso di stanchezza, Semi-Adaptive Cruise Control, avviso di collisione anteriore e frenata di emergenza automatica. Il prossimo veicolo commerciale Opel elettrico, il Combo-e, arriverà nel 2021. Opel offrirà una versione elettrificata di ogni sua vettura e veicolo commerciale entro il 2024.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie