Dalla nuova 992 rinasce il mito della Porsche 911 Cabrio

Reveal a Ginevra per l'edizione 2019 della scoperta di Stoccarda

Redazione ANSA GINEVRA

 In occasione dell'89ma edizione del Salone Internazionale dell'Auto di Ginevra Porsche ha svelato - con l'iconica colonna sonora California Dreamin' dei Mamas and Papas - la nuova 911 Cabriolet, un 'sogno' che varca però gli oceani e che è nella lista delle preferenze di milioni di automobilisti. ''Ad ogni nuova generazione della 911 - ha detto Oliver Blume, CEO di Porsche AG - affrontiamo la sfida di migliorare ulteriormente la nostra icona sportiva, con cura e al tempo stesso con coerenza, affinché possa rispondere alle esigenze del futuro''.

 

Quattro mesi fa, Porsche ha lanciato a Los Angeles la nuova 911 Coupé serie 992 e si può tranquillamente affermare che l'ottava generazione di questa intramontabile sportiva sia la più potente, veloce e digitale di sempre. Ora è arrivato il turno della Cabriolet, la variante scoperta della 911. Il modello S monta un propulsore biturbo da 450 Cv che raggiunge velocità massime superiori ai 300 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in meno di quattro secondi. A disposizione degli appassionati, una nuova trasmissione a doppia frizione a otto velocità, oltre alla modalità Porsche Wet per una guida ancora più sicura sul fondo bagnato. Il tutto abbinato a una linea che interpreta in chiave moderna gli elementi tipici dei classici modelli 911.

La nuova 911 Cabriolet è il più recente di una lunga serie di modelli Porsche con tetto apribile: già la prima vettura costruita dalla Casa di Stoccarda era infatti una cabrio. Questa variante della carrozzeria ha fatto la sua comparsa nella gamma 911 più di 30 anni fa e continua ancor oggi a simbolizzare un'esperienza di guida dall'intensità inimitabile. Il peso della capote in tela è stato ulteriormente ottimizzato: ora occorrono soltanto dodici secondi per aprirla e ripiegarla completamente grazie a un nuovo motorino idraulico. La capote si richiude con la stessa rapidità, anche quando l'auto è in marcia a velocità fino a 50 km/h. Realizzata prevalentemente in magnesio, la struttura altamente tecnologica della capote, progettata da Porsche, ne impedisce il rigonfiamento anche alle velocità più elevate.

Oltre alla 911 Cabriolet, Porsche presenta al pubblico al Salone di Ginevra la 718 T, una sportiva concepita per il puro piacere di guida con motore da 300 Cv posizionato centralmente, in veste Boxster e Cayman. A completare il trio di debuttanti è la Macan S, il modello più venduto della gamma Porsche, con un nuovo propulsore V6 turbo anteriore.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie