Coronavirus, nuove scadenze per esami patenti e fogli rosa

Più tempo anche per pagare multe e rinnovare le assicurazioni

Redazione ANSA ROMA

Sono numerose le scadenze riguardanti la gestione delle auto, delle moto, delle patenti e della circolazione in genere che sono state posticipate per effetto del decreto Cura Italia connesso con il coronavirus. Ne fa un riepilogo l'Osservatorio per l'Educazione alla Sicurezza Stradale della Regione Emilia-Romagna che ribadisce come la proroga delle scadenze deriva soprattutto dal fatto che - nel rispetto delle norme vigenti - uffici della Motorizzazione Civile, autoscuole e agenzie di pratiche auto sono chiusi in questo periodo. Gli esami di guida teorici, originariamente fissati al 30 giugno, dovranno essere prenotati alla Motorizzazione competente e si svolgeranno successivamente a tale data ed entro 6 mesi dalla presentazione della domanda senza necessità di presentare un'ulteriore richiesta. Per ciò che riguarda i permessi provvisori di guida e i fogli rosa, i primi sono prorogati al 30 giugno 2020, mentre se la scadenza del foglio rosa è compresa tra l'1 febbraio e il 30 aprile, questo viene prorogato sino al 30 giugno 2020.

Dal 10 marzo al 3 aprile sono inoltre sospese tutte le scadenze di 60 giorni per il pagamento delle multe e di 30 giorni per la presentazione del ricorso al Giudice di Pace.

Salvo nuove disposizioni emanate dal Governo, quindi, i termini riprenderanno a decorrere dal 4 aprile, data dalla quale reinizieranno a decorrere i due mesi di tempo per pagarla senza mora.

Un po' di tempo in più anche per rinnovare le assicurazioni auto e moto: le Compagnie generalmente segnalano la scadenza della polizza con almeno 30 giorni di anticipo rispetto a quella indicata e mantengono la copertura fino a 15 giorni dopo. Con le nuove norme - e ciò vale fino al 31 luglio - i giorni di copertura dopo la scadenza salgono a 30, cioè 15 in più rispetto alla regola ordinaria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie