Toyota: stima utile annuale in crescita malgrado pandemia

Ulteriore crescita produzione, non risente della carenza chips

Redazione ANSA TOKYO

La Toyota stima un utile in crescita nell'anno fiscale in corso grazie all'accelerazione della domanda nei mercati chiave, e malgrado il perdurare della pandemia del coronavirus. Le nuove previsioni anticipano un risultato netto in miglioramento del 2,4% a 2.300 miliardi di yen, l'equivalente di 17,3 miliardi di euro, e un utile operativo in rialzo del 13,8% a 2.500 miliardi, con un progresso del fatturato del 10,2%. Nello stesso periodo di riferimento le vendite dovrebbero assestarsi a 10,55 milioni di autoveicoli, in rialzo del 6,62% rispetto ai 9,92 milioni di vetture dell'anno pregresso. "Un ulteriore recupero delle immatricolazioni è scontato nelle nostre previsioni ottimistiche", ha detto il direttore finanziario Kenta Kon in una conferenza online, spiegando che la casa auto continuerà a garantire un regolare approvvigionamento della catena produttiva. Per l'anno concluso al 31 marzo Toyota ha registrato un utile netto del 2.250 miliardi di yen (+10,3%), mentre il risultato operativo ha visto un calo dell'8,4% e una diminuzione del fatturato dell'8,9%. La casa auto nipponica - che nel 2020 per la prima volta in cinque anni è salita sul gradino più alto del podio tra i maggiori produttori mondiali al mondo, non ha risentito della carenza dei semiconduttori per il settore automotive, e non è stata costretta a drastiche riduzioni dell'output. A margine degli obiettivi di riduzione delle emissioni di carbonio, Toyota ha precisato che nel 2030 intende vendere fino a 8 milioni di automobili elettriche, inclusi i veicoli con motore ibrido.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie