Fca: a Mirafiori megaimpianto sperimentale Vehicle to grid

Sistema di interscambio veicoli-rete con Engie e Terna

Redazione ANSA TORINO

Nasce a Torino, nel comprensorio di Mirafiori, un impianto all'avanguardia per lo sviluppo della mobilità sostenibile del futuro. Si parte con 64 mezzi ed entro la fine del 2021 consentirà l'interconnessione fino a 700 veicoli elettrici, diventando così l'infrastruttura più grande al mondo di questo tipo. Il progetto pilota vehicle-to-grid (V2G) è di Fca, Engie Eps e Terna. Presenti all'inaugurazione il presidente di Fca, John Elkann, il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, rappresentanti di Commissioni parlamentari, la sindaca Chiara Appendino, giornalisti nazionali e internazionali.
    La tecnologia V2G consente ai veicoli di scambiare in modo intelligente energia con la rete, rendendoli una risorsa preziosa per il sistema elettrico nazionale gestito da Terna e contribuendo alla realizzazione di un sistema più sostenibile con un vantaggio per gli automobilisti. L'impianto, inaugurato sul piazzale logistico del Drosso, è stato realizzato in soli quattro mesi, nonostante il lockdown imposto dall'emergenza Covid-19.
    La tecnologia bidirezionale, che consente sia di caricare la vettura sia di restituire potenza alla rete, funzionerà in modo efficace quando auto e infrastruttura di ricarica parleranno un linguaggio comune, oggetto della sperimentazione avviata con l'inaugurazione dell'impianto.

"La tecnologia Vehicle-to-Grid - spiega Roberto Di Stefano, responsabile e-Mobility per l'Emea di Fca - rappresenta un'importante opportunità per ottimizzare i costi di esercizio delle vetture a vantaggio degli automobilisti, oltre a una concreta possibilità per contribuire alla sostenibilità della performance della rete elettrica. Tuttavia, serve un contesto normativo favorevole al V2G. Il Ministero dello Sviluppo economico ha stabilito criteri e modalità per favorire la diffusione della tecnologia Vehicle-to-Grid in Italia, con lo scopo di agevolare la diffusione dei veicoli elettrici e l'incremento delle risorse di flessibilità di cui il sistema elettrico necessita, per consentire una adeguata integrazione delle fonti rinnovabili. Ora dovrà seguire un completo framework normativo, riferito alla giusta remunerazione dei servizi di stabilizzazione alla rete e a copertura dei costi aggiuntivi associatiall'installazione dei dispositivi di connessione bidirezionali e dei sistemi di misura, ai fini dell'erogazione dei servizi ancillari". "Le e-car rappresentano una potenziale fonte di energia molto rilevante e una grande opportunità per contribuire a realizzare un sistema elettrico più sostenibile e decarbonizzato. L'interazione intelligente e bidirezionale tra auto e rete, inoltre, consente a Terna di poter disporre di maggiori risorse di flessibilità e servizi innovativi", ha affermato Massimiliano Garri, direttore Innovazione e Soluzioni digitali Terna. "Il V2G - ha sottolineato Carlalberto Guglielminotti, amministratore delegato di Engie Eps - è la soluzione che permetterà il più grande cambio di paradigma all'interno del sistema della mobilità elettrica e dei sistemi elettrici mondiali".

Fca-Psa: cedola speciale da 2,9 mld, sinergie a 5 mld - Fca distribuirà ai suoi azionisti prima del closing dell'accordo con Psa 2,9 miliardi di euro. La quota in Faurecia di Groupe Psa sarà distribuita dopo la chiusura dell'operazione a tutti gli azionisti di Stellantis. Lo rendono noto in un comunicato le due società che hanno modificato alcuni termini del Combination Agreement- Le sinergie annuali stimate a regime aumentano a oltre 5 miliardi annuali. Il completamento dell'operazione dovrebbe avvenire entro la fine del primo trimestre del 2021.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie