Tesla Model Y accelerato programma lancio primo crossover EV

Per soddisfare i clienti e per migliorare risultati finanziari

Redazione ANSA ROMA

Per soddisfare le richieste da parte della clientela e, soprattutto, per cercare di migliorare i risultati finanziari, Tesla ha accelerato il debutto commerciale di Model Y, il suo primo crossover elettrico di dimensioni 'compatte' e basato sulla struttura della Model 3. Per ottenere questo risultato, che punta all'arrivo nei diversi mercati a partire dall'autunno del 2020, la Casa di Palo Alto ha modificato i piani di allestimento dell'impianto produttivo a Fremont, con un'accelerazione anche per i test e l'avvio delle pre-serie. ''Il completamento dell'attrezzatura per la produzione di Tesla Model Y - ha dichiarato lo stesso Elon Musk durante una recente conferenza con gli analisti sui risultati finanziari del terzo trimestre - avverrà al più presto, per arrivare prima al lancio previsto per l'anno prossimo. Ci stiamo muovendo più velocemente di quanto avevamo previsto inizialmente anche grazie a ciò che abbiamo imparato con il progetto della Gigafactory a Shanghai''. Secondo quanto riporta Business Insider, le linee di montaggio inizieranno a lavorare per i crossover Model Y di serie dall'estate del 2020, anziché dall'autunno come programmato.

Secondo Musk questo nuovo modello ''supererà nelle vendite quelle sommate delle Model S, Model X e Model 3'' basando questa previsione su una produzione di oltre 1.000 unità alla settimana. Tesla Model Y dovrebbe arrivare nelle concessionarie, Italia compresa, nelle versioni a trazione posteriore e a trazione integrale (Dual Motor) con quattro le configurazioni :Standard Range, Long Range, Dual Motor AWD e Performance.

La versione top di gamma di Model Y dovrebbe accelerare da 0 a 100km/h in 3,5 secondi e toccare i 240 km/h, con un'autonomia di 450 km. Il modello Long Range rinuncerà u po' in prestazioni (0-100 km/h in 5,5 secondi) ma dovrebbe superare i 480 km di autonomia.

Tesla ha già annunciato i prezzi di Model Y per il mercato americano, con un range compreso fra i 39.000 dollari (versione Standard Range, cioè 4000 in più rispetto alla corrispettiva Model 3) e i 60.000 dollari della Performance. Per l'Autopilot è previsto un costo aggiuntivo di 3.000 dollari e per la Full Self Driving Capability di 5.000 dollari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie