Mobilità sostenibile, Cagliari aderisce programma Smart city

Documento firmato da sindaco Truzzu e assessora regionale Pili

Redazione ANSA CAGLIARI

Il Comune di Cagliari aderisce al Programma di integrazione della mobilità elettrica con le Smart City.
    Il sindaco Paolo Truzzu ha firmato oggi in Municipio, insieme con l'assessora regionale dell'Industria, Anita Pili, il documento di adesione al Protocollo D'Intesa stipulato dalla Regione Autonoma della Sardegna con l'operatore/gestore di infrastrutture di ricarica.
    Attraverso il documento di adesione, il capoluogo si impegna a mettere a disposizione dell'operatore/gestore, l'uso gratuito delle proprie aree necessarie ad installare le stazioni di ricarica per veicoli elettrici ad accesso pubblico, ad assicurare la collaborazione relativa al rilascio delle autorizzazioni per l'installazione e gestione delle infrastrutture di ricarica elettrica nel proprio territorio, a privilegiare, nel rinnovo del parco veicoli dell'Amministrazione, l'acquisto di veicoli elettrici, a promuovere campagne di informazione e comunicazione del programma di sviluppo della mobilità elettrica, in coordinamento con la Regione e l'operatore/gestore, ad adeguare i Piani Urbanistici.
    In generale, il Comune di Cagliari si impegna a mettere in atto ogni attività volta a favorire lo sviluppo della mobilità elettrica in Sardegna, in coordinamento con la Regione.
    In totale, saranno 132 le colonnine di ricarica (della tipologia Fast-Quick V2G) che verranno installate in città mentre nell'area metropolitana ne verranno collocate 276, con i lavori che inizieranno entro trenta giorni dal momento del rilascio dell'autorizzazione da parte dell'amministrazione e verranno conclusi entro ventiquattro mesi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie