LEVC Furgone NV5, nasce dai taxi Gb il van per vaccini

Costruito da azienda Gruppo Geely e da specialista Paneltex

Redazione ANSA ROMA

London Electric Vehicle Company (LEVC) azienda britannica del gruppo cinese Geely e nota nel mondo per la produzione dei tradizionali taxi londinesi, ha annunciato un accordo con Ansty Paneltex per trasformare in furgone a temperatura controllata - oggi indispensabile per il trasporto dei vaccini - del suo nuovo veicolo commerciale VN5, derivato a sua volta dal taxi TX. Paneltex è specializzata nella conversione di furgoni a temperatura controllata e offre una rete di assistenza post-vendita a livello nazionale, tecnici di supporto che operano anche su strada e un servizio di ricambi 24 ore su 24. "Siamo lieti di dare il benvenuto a Paneltex come partner ufficiale di conversione LEVC per il nostro nuovo furgone elettrico VN5 - ha commentato Joerg Hofmann, Ceo di LEVC, - Ciò ci consente di offrire conversioni di alta qualità, flessibili e su misura per i clienti che richiedono il controllo della temperatura. Sia l'industria alimentare che quella medica sono al centro di VN5 e miriamo a diventare un attore leader in questi settori specialistici ". Progettato e costruito nel Regno Unito, il VN5 di LEVC si basa sulla stessa architettura innovativa e sulla tecnologia eCity del taxi elettrico TX di LEVC. Offre un'autonomia a emissioni zero di oltre 98 km ma con una guida attenta è possibile raggiungere 122 km. Dotato di monoscocca in alluminio resistente e leggera, VN5 ha un raggio di sterzata leader della categoria di soli 10,1 m per una mobilità senza rivali in ambienti urbani. Con una capacità di carico fino a 5,5 m3, VN5 ospita facilmente due pallet di dimensioni europee (1200 mm x 1000 mm) e offre un carico utile lordo fino a 830 kg.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie