BMW ElectrifYou, alla scoperta della mobilità sostenibile

Tour itinerante in Italia con veicoli ibridi ed elettrici

Redazione ANSA ROMA

BMW lancia #ElectrifYou, evento itinerante che la divisione italiana della casa di Monaco porta in cinque città italiane per far conoscere la EV culture e promuovere la strategia del gruppo in tema di sostenibilità.

Il BMW Group è tra i leader della mobilità elettrica con il debutto del brand BMW i all'inizio del decennio scorso e investe costantemente in ricerca e sviluppo per migliorare le tecnologie necessarie alla riduzione di consumi ed emissioni, lungo tutta la catena del valore. Il Gruppo ha ribadito la volontà di rispettare tutti gli impegni in tema di emissioni di CO2 sia per il 2020 che per il 2021 e ha confermato sia l'investimento di 30 miliardi per la mobilità sostenibile entro il 2025 che i 25 modelli elettrificati in gamma entro il 2023.

Entro la fine del 2021, il BMW Group offrirà cinque veicoli di produzione in serie completamente elettrici. Oltre alla BMW i3, con oltre 160.000 unità costruite fino ad oggi, nel 2019 è stata avviata la produzione della MINI Full Electric. A queste seguono nel 2020 la BMW iX3 e, nel 2021, la BMW iNEXT e la BMW i4.

Dopo Roma (in cui l'evento si è svolto lo scorso weekend a Eataly), sarà la volta di Milano (3-4 ottobre), Napoli (10-11 ottobre), Bologna (17-18 ottobre) e Firenze (24-25 ottobre). Con un piano decennale per la sostenibilità, il BMW Group sottolinea il suo impegno per gli obiettivi dell'accordo di Parigi sul clima, concentrandosi principalmente sull'espansione della mobilità elettrica. Oggi, i marchi BMW e MINI con sistemi di propulsione completamente elettrici e ibridi plug-in rappresentano già circa il 13,3 percento di tutte le nuove immatricolazioni in tutta Europa (fonte: Rapporto IHS Markit New Registrations luglio 2020). Ciò corrisponde a 1,5 volte la quota media di tutti i marchi, che è circa l'8 %. Il Gruppo prevede che questa cifra salirà a un quarto entro il 2021, a un terzo entro il 2025 e al 50 % entro il 2030.

I veicoli dei marchi BMW e MINI dotati di sistemi di propulsione elettrificata sono ora offerti in 74 mercati in tutto il mondo, dove sono stati venduti oltre 500.000 veicoli elettrificati fino al 2019. Entro la fine del 2021, questa cifra salirà probabilmente a oltre un milione. Nonostante le restrizioni legate alla pandemia, nella prima metà del 2020 sono stati venduti più veicoli del BMW Group rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente. Gli obiettivi di sostenibilità del BMW Group mirano a mettere su strada in tutto il mondo entro il 2030 più di sette milioni di veicoli con sistemi di guida elettrificati, due terzi dei quali varianti completamente elettriche. Come risultato della massiccia espansione della mobilità elettrica, le emissioni prodotte dai veicoli del BMW Group per chilometro percorso saranno ridotte di circa il 40 % entro il 2030.

L'attuale offensiva di prodotto sta aprendo la strada verso questo obiettivo, con il BMW Group che segue l'approccio del 'Power of Choice' per tenere conto delle esigenze dei clienti e dei requisiti legali sui mercati automobilistici globali. La BMW X3 è il primo modello disponibile con motori a benzina e diesel ad alta efficienza, inclusa la tecnologia ibrida a 48 volt, con un sistema di trasmissione ibrida plug-in o un sistema di trasmissione completamente elettrico.

In futuro, ulteriori serie di modelli con sistemi di propulsione elettrificati e convenzionali verranno costruiti su un'unica linea di produzione. Ad esempio, la prossima generazione di berline di lusso della BMW Serie 7 sarà offerta anche come variante di modello puramente elettrico. Anche le BMW Serie 5 e BMW X1 saranno immesse sul mercato non solo con motori a combustione interna convenzionali e sistemi ibridi plug-in, ma anche con unità di trasmissione completamente elettriche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie