FCA, arriva Easy Wallbox per ricarica elettrica plug-and-play

Realizzata con Engie eps, si collega alla rete con spina Schuko

Redazione ANSA ROMA

FCA, grazie alla collaborazione con Engie Eps, lancia Easy Wallbox il primo sistema di ricarica per auto ibride plug-in o 100% elettriche accessibile a tutti e senza modifiche all'impianto domestico. Questa soluzione realizzata in esclusiva per Fiat Chrysler Automobiles, permette infatti di collegare la centralina direttamente ad una presa domestica per spine Schuko e ricaricare immediatamente la vettura nuova appena ritirata dalla concessionaria.

Una novità assoluta - è stato sottolineato oggi durante una conference call di FCA da Carlalberto Guglielminotti, CEO di Engie Eps - perché permette di procedere come si fa quando si acquista un televisore o un elettrodomestico, cioè secondo il principio del plug-and-play, cioè infila la spina e utilizza da subito. ''Si tratta di un aspetto fondamentale per la diffusione dell'elettrificazione - ha ribadito Guglielminotti - Easy Wallbox è un prodotto interamente progettato e fabbricato in Italia, l'unica wallbox per cui fino a 2,2kW non sono necessari installatori o elettricisti.

È il frutto delle attività dei circa 100 tra ingegneri e ricercatori di Engie Eps che da oltre 15 anni, in sinergia con i Politecnici di Torino e Milano, permettono alla tecnologia italiana di ottenere un'eccellenza riconosciuta a livello mondiale''. Inoltre con una linea elettrica dedicata, la Easy Wallbox, che verrà fornita con tutti i prossimi modelli elettrificati (come Jeep Renegade 4xE) ed elettrici di FCA ed opera fino a 7,4 kW, permette di caricare l'auto più velocemente senza dover acquistare un altro dispositivo.

''Il cammino intrapreso - ha illustrato Roberto Di Stefano, responsabile di e-Mobility in FCA - non è la semplice elettrificazione dei veicoli, ma un modo completamente differente di intendere l'uso dell'auto e la mobilità in generale''. Sono numerosi i modelli elettrici ed elettrificati in arrivo: dalle Fiat Panda e 500 Hybrid già in vendita alle Jeep Renegade e Compass PHEV che lo saranno nella prima metà dell'anno, fino alla Nuova 500 (che sarà svelata il 3 marzo a Ginevra) e al Ducato completamente elettrici che arriveranno più avanti. Sono il primo, fondamentale tassello di una strategia completa e articolata, un nuovo modo di concepire la mobilità che mette al centro l'ambiente senza perdere di vista le necessità del cliente.

''Per questo motivo - ha continuato Di Stefano - FCA sta componendo un vero e proprio ecosistema di prodotti e servizi in grado di soddisfare le aspettative di chi utilizzerà le vetture elettriche ed elettrificate, per trasformare l'uso di queste auto in un'abitudine diffusa e consolidata''. La partnership con Engie Eps, emblematica di questo nuovo modo di operare, comprende la realizzazione nell'impianto FCA di Mirafiori a Torino del più grande progetto sperimentale Vehicle to Grid (V2G) al mondo ma anche della Solar Power Production Unit in collaborazione anche con Engie Italia.

''Grazie al progetto pilota V2G - ha concluso Di Stefano - stiamo realizzando un asset composto a regime da 700 veicoli elettrici, in grado di produrre 25 MW di potenza energetica ed erogare servizi di stabilizzazione alla rete elettrica nei periodi in cui i veicoli non sono utilizzati. Invece, i pannelli fotovoltaici del secondo progetto, installati su 120 mila metri quadrati di tetti e a copertura di 1.750 parcheggi, 30 mila metri quadrati, saranno in grado di produrre 15 MW di potenza energetica, contribuendo alla riduzione delle emissioni per oltre 5 mila tonnellate di CO2 all'anno e fornendo energia sostenibile per la carica dei modelli elettrificati prodotti a Mirafiori''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie