Kawasaki Ninja, pronte alla 'sfida' del 2022

Rinnovate tra tecnologia e aerodinamica le ZX-10R e ZX-10RR

Redazione ANSA MILANO

In casa Kawasaki le Ninja si rinnovano in vista del 2022. Ninja ZX-10R e ZX-10RR, si ripresentano infatti in scena con un equipaggiamento tecnologico di prim’ordine per la categoria Superbike, a partire dal pacchetto aerodinamico introdotto di recente e pensato appositamente per creare una maggiore deportanza rispetto il modello precedente. Le due Ninja ZX-10 sono due punti di riferimento nella classe 1000 delle supersportive e se la R è orientata alla strada, la RR è pensata esclusivamente per la pista. Sebbene ci siano delle differenze sostanziali tra le due moto, la maggior parte della loro tecnologia è condivisa.

Tra le caratteristiche principali ci sono l'illuminazione a LED completa, il pacchetto aerodinamico che include alette integrate e un cupolino più alto e protettivo. Inoltre, la triangolazione manubrio, oltre alla sella e alle pedane che sono progettate per dare al pilota una posizione di guida ideale. C'è anche il grande display TFT con Bluetooth connesso allo smartphone tramite l'app Rideology Kawasaki, recentemente aggiornata.

Il pacchetto di elettronica presente sulle Ninja prevede la frenata integrata KIBS di serie, quick shifter in innesto e scalata, launch control, cornering management function e una IMU Bosch che offre il traction control sportivo selezionabile su più livelli, regolazione del freno motore e power modes. In più è presente la modalità rider che permette di mischiare TC, power mode e freno motore. Di serie anche il cruise control elettronico e, come accessorio, le manopole riscaldate per i semi-manubri. Entrambe le moto sono caratterizzate dal Kawasaki River Mark e le opzioni di colore per il 2022 saranno Lime Green/Ebony/Pearl Blizzard White per la Ninja ZX-10R e Lime Green racing per la Ninja ZX-10RR.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie