MV Agusta, stabilito un nuovo record di percorrenza

11 paesi europei in 24 ore con la Turismo Veloce e Valerio Boni

Redazione ANSA MILANO

Undici paesi europei visitati nel giorno del solstizio d'estate e in moto. Il nuovo record è quello raggiunto da MV Agusta Turismo Veloce Lusso SCS, che guidata da Valerio Boni ha attraversato in un giorno Svezia, Danimarca Germania, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Francia, Svizzera, Liechtenstein e Austria, per arrivare in Italia, più precisamente alla fabbrica di MV Agusta a Schiranna.
    TVEE, Turismo Veloce Europe Endurance, è il nome che MV Agusta ha scelto per l'impresa portata a termine. La 'cavalcata' attraverso l'Europa è iniziata ufficialmente alle 17.38 da una stazione di servizio nella periferia occidentale di Malmö. Da lì, attraverso un ponte panoramico, Boni e la sua MV sono arrivati in Danimarca, per poi fare rotta verso Sud. Il TVEE aveva anche l'obiettivo di ottenere la certificazione Saddlesore 2000 dalla Iron Butt Association, guidando per 2000 km di fila.
    Attraverso differenti condizioni meteorologiche, lavori stradali, traffico e severi limiti di velocità, il motore del Turismo Veloce è stato acceso per un totale di oltre 23 ore. Un incidente inaspettato nei Paesi Bassi e una deviazione causata da una strada bloccata, hanno complicato la situazione. La deviazione aveva infatti accorciato il percorso di alcuni chilometri, costringendo anche Boni a rallentare, mettendo a rischio il record. Il momento della verità è arrivato però a Schiranna, quando è stata certificata la distanza ufficiale registrata di 2003 km, entro i limiti di tempo previsti, consentendo così di stabilire il nuovo record mondiale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie