Mercedes, nuova strategia Driving Performance per modelli AMG

Grazie a collaborazione con team di F1 Mercedes-AMG Petronas

Redazione ANSA ROMA

L'elettrificazione della catena cinematica coniuga prestazioni superiori e un'ottima dinamica di marcia con il massimo dell'efficienza. Lo sviluppo dei concept di propulsione ha beneficiato di esperienze, frutto della stretta collaborazione con gli esperti di Formula 1 di Mercedes-AMG High Performance Powertrains (HPP) e del team di F1 Mercedes-AMG Petronas.
    La cooperazione fra i tre specialisti della performance si intensificherà ancora di più nel 2021, come dimostra tra l'altro un raggruppamento delle attività sportive automobilistiche. Ma lo scambio reciproco di know-how permette anche e soprattutto la realizzazione di affascinanti modelli AMG, come la hypercar Project One, che trasferisce quasi invariata su strada la tecnologia di propulsione ibrida della Formula 1. Altri modelli stradali elettrificati debutteranno nel corso di quest'anno. La nuova strategia di propulsione si basa su due pilastri: da un lato, l'offerta di veicoli ibridi Performance con un concept di propulsione completamente indipendente, sotto l'etichetta tecnologica E Performance.
    Il secondo pilastro è costituito dai modelli derivati AMG con trazione elettrica a batteria che si basano sulla nuova Mercedes Electric Vehicle Architecture (EVA) per le vetture di lusso e del segmento superiore. Ampie modifiche al sistema di trazione, agli organi meccanici del telaio, al design e agli equipaggiamenti offrono come sempre, anche nella modalità di funzionamento puramente elettrica, il tipico ed emozionante piacere di guida AMG.
    L'originale strategia di propulsione E Performance si basa sull'idea di fondo di sviluppare una catena cinematica elettrificata in grado di esaltare ulteriormente la Driving Performance tipica del marchio, garantendo al tempo stesso anche la massima efficienza. Con l'incremento di potenza ottenuto grazie al motore elettrico supplementare, parallelamente il team di progettisti è riuscito anche a migliorare il rendimento della vettura complessiva, ottenendo emissioni ridotte e minori consumi.
    L'esclusiva architettura del veicolo consente anche la modalità di funzionamento puramente elettrica e la possibilità di effettuare rifornimenti esterni presso wallbox, stazioni di ricarica pubbliche e prese di corrente domestiche. Inoltre, l'elettrificazione contribuisce a mantenere elevato, o perfino superare in futuro, l'attuale livello di alte prestazioni AMG anche con motori a combustione interna di cilindrata inferiore.
    Il concept modulare AMG, in versione ibrida Performance, abbina il motore AMG a otto o quattro cilindri ad un motore elettrico sincrono ad eccitazione permanente, a una batteria High Performance sviluppata ad Affalterbach e alla trazione integrale AMG Performance 4MATIC+ con ripartizione della coppia totalmente variabile. Il motore elettrico è alloggiato sull'asse posteriore e integrato con un cambio a due rapporti a innesto elettrico, nonché con il differenziale autobloccante a gestione elettronica in una Electric Drive Unit (EDU) compatta. Gli esperti chiamano questa configurazione ibrida "P3". Anche la leggera batteria High Performance è alloggiata nella coda, sopra l'asse posteriore. Questa architettura offre numerosi vantaggi soprattutto per le vetture sportive e i modelli Performance.
    Durante la definizione della strategia di elettrificazione è apparso subito chiaro che tutti i componenti fondamentali dovevano essere sviluppati ad Affalterbach. Tra questi spicca, come elemento primario, anche la batteria AMG High Performance (HPB) destinata ai futuri modelli ibridi Performance. Lo sviluppo di questo accumulatore di energia agli ioni di litio è iniziato nel 2016, traendo ispirazione da tecnologie collaudate nelle condizioni più dure a bordo delle vetture da corsa ibride di Formula 1 del team Mercedes-AMG Petronas. Nel corso dello sviluppo si è svolto un intenso scambio di know-how tra la High Performance Powertrains (HPP) di Brixworth, fucina dei motori di Formula 1, e la Mercedes-AMG di Affalterbach. Il profilo dei requisiti è stato definito rapidamente: la batteria AMG High Performance unisce una potenza elevata e frequentemente disponibile in successione ad un peso contenuto, per aumentare le prestazioni complessive della vettura.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie