Bosch e Microsoft assieme per le auto connesse del futuro

Piattaforma software aggiornabile con collegamento al Cloud

Redazione ANSA ROMA

Bosch ha ufficializzato un accordo di collaborazione con Microsoft per sviluppare una piattaforma software che permetta una perfetta integrazione tra le auto connesse e il Cloud. Questo programma - si legge nella nota del colosso tedesco dell'innovazione e dei servizi - riunisce le rispettive competenze nel settore automobilistico e in quello del Cloud Computing per dare forma alla prossima generazione di software destinati agli autoveicoli.

La nuova piattaforma, che sarà basata su Microsoft Azure e incorporerà moduli software di Bosch, consentirà di sviluppare software da scaricare via Cloud sulle unità di controllo e sui computer del veicolo, una prerogativa che significherà per gli utenti un accesso più rapido a nuove funzioni e servizi digitali.

Dal punto di vista dei costruttori di auto la collaborazione Bosch Microsoft permetterà di guidare l'innovazione nello sviluppo di strumenti che aumentano l'efficienza e ridurrà i costi di sviluppo del software per veicoli. Entrambe le società intendono rendere disponibile la nuova piattaforma software per i primi prototipi di veicoli entro la fine del 2021.

"Bosch aggiorna già oggi in modo sicuro il software per auto via etere - ha detto Markus Heyn, membro del consiglio di amministrazione di Robert Bosch GmbH - e con la piattaforma definita dal software, vogliamo consentire alle Case automobilistiche di sviluppare nuove funzioni e metterle sulla strada più velocemente".

Nelle future generazioni di veicoli il software giocherà un ruolo sempre più importante e le nuove tendenze - come l'elettromobilità, la guida automatizzata e i moderni servizi di mobilità - non sarebbero possibili senza di esso, richiedendo però in futuro anche aggiornamenti e upgrade più frequenti.

Il tutto - si sottolinea nella nota - senza trascurare i rigorosi requisiti di sicurezza da osservare durante tutto il periodo di uso e di sosta del veicolo connesso, un aspetto che rende gli aggiornamenti del software wireless e i servizi digitali molto complessi.

La collaborazione con Microsoft trarrà vantaggio dalla profonda conoscenza di Bosch delle architetture elettriche ed elettroniche, delle unità di controllo e dei computer dei veicoli, necessaria per gli aggiornamenti via etere dei veicoli.

Inoltre, Microsoft contribuirà con la propria esperienza, a prodotti basati su software e strumenti di sviluppo per automobili. Ciò includerà il software di base e il middleware per i computer dei veicoli e le unità di controllo, nonché i moduli software basati su cloud per portare aggiornamenti over-the-air a intere flotte di veicoli.

Le due società prevedono inoltre di utilizzare la piattaforma aziendale completamente integrata di GitHub e di aprire parti importanti della nuova piattaforma software su GitHub.com per incoraggiare il riutilizzo del codice e la condivisione delle best practice in tutto il settore. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie