Apicom riparte con i francesi e punta su freni dinamometrici

Presentato a Cento inedito container banco prova 'plug and play'

Redazione ANSA

ROMA - Apicom, l'azienda di Cento, in provincia di Ferrara, leader nel settore dei banchi prova motore e passata recentemente alla francese Groupe GMB/ICM Invest di cui è presidente Claude Marquet, ha presentato il nuovo piano aziendale basato anche su una serie di prodotti innovativi. Fra tutti ha destato grande interesse il nuovo container-banco di prova che permetterà alle aziende clienti di Apicom di installare banchi di prova motore 'plug & play' pronti a operare in qualunque punto del mondo senza la necessità di trasporti speciali e con la possibilità di essere agevolmente ricollocati in caso di spostamento della produzione.
Come hanno spiegato il presidente Claude Marquet e l'AD di Apicom Stefano Borghi, il piano strategico dell'azienda di Cento punta anche sul nuovo sistema di freni dinamometrici che - assieme al software di gestione dei banchi di prova Horus - ha la potenzialità per portare Apicom ad essere il primo player globale del settore.
Il presidente Marquet, nel suo intervento, ha sottolineato ''l'importanza di un rapporto che arricchisca le relazioni tra clienti e fornitore, che porti Apicom ad essere partner di lungo periodo dei propri clienti''. E l'AD Borghi ha dettagliato che i programmi prevedono che Apicom diventi ''nei prossimi anni il primo player per quanto riguarda freni dinamometrici e gli impianti end of line, collocandoci quali secondi player globali in Cina e India, e terzi in Europa''. A fronte di questa nuova spinta, legata all'entrata del Gruppo francese, Apicom ha recentemente assunto 15 nuovi tecnici, la maggior parte dei quali di alto livello, per rafforzare i propri team dedicati ai clienti mondiali. Come ha detto l'AD Borghi ''Apicom infatti punta nei prossimi anni a diventare il primo player per quanto riguarda freni dinamometrici e end of line, i secondi player globali in Cina e India, e i terzi in Europa''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: