Coronavirus: Regione Lazio,fondi per medici a lavoro in taxi

Risorse assegnate alle Asl e alle strutture ospedaliere

Redazione ANSA ROMA

La mobilità del personale medico-sanitario si fa più agevole: la Regione Lazio ha, infatti, stanziato un milione di euro a favore delle aziende e degli enti del servizio sanitario regionale, da utilizzare per gli spostamenti del proprio personale per l'intera durata del periodo di emergenza.

Gli operatori sanitari potranno così recarsi al lavoro a bordo degli oltre 3.000 taxi di Free Now disponibili a Roma, per poi farsi rimborsare la corsa fino ad un importo massimo di 30 euro per viaggio. Presentando la ricevuta delle corse di cui hanno usufruito, la struttura di appartenenza effettuerà il rimborso delle somme spese direttamente in busta paga. A seguito delle risorse stanziate da Regione Lazio, Free Now conclude oggi a Roma la propria campagna 'Eroi' lanciata ad inizio emergenza, con la quale i tassisti volontari offrivano al personale sanitario corse taxi gratuite. Il servizio resta invece attivo a Milano fino al 4 maggio 2020.

Per il personale sanitario, usufruire del servizio Free Now è molto semplice: basterà creare il proprio account sull'app, inserire un metodo di pagamento digitale e richiedere il taxi sul momento o in anticipo, tramite prenotazione. Il pagamento via app e la ricevuta digitale, caratteristiche distintive di Free Now, oltre a migliorare la normale user experience, contribuiranno a rendere il viaggio in taxi più sicuro, evitando contatti diretti e passaggi di carta o contanti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie