Rc auto familiare, Codacons: 'Le imprese lo negano'

Esposto dell'associazione all'Ivass

Redazione ANSA ROMA

Esposto del Codacons all'Ivass contro le compagnie di assicurazioni "per aver rifiutato di applicare l'rc auto familiare agli utenti che ne hanno fatto richiesta".

    Lo annuncia l'associazione dei consumatori che in questi giorni, si legga in una nota, "sta ricevendo numerose segnalazioni da parte di automobilisti che si sono visti negare il passaggio alla classe di merito più conveniente del nucleo familiare, pur essendo in possesso di tutti i requisiti previsti dalla normativa".

    Le compagnie, spiega il Codacons, "motivano il diniego con l'assenza di un attestato di rischio di almeno 5 anni, interpretando in modo errato la normativa che prevede che siano esclusi dalla possibilità di usufruire della classe di merito più vantaggiosa quegli automobilisti che, negli ultimi 5 anni, abbiano provocato un sinistro con colpa. Paradossalmente sarebbe più facile assicurare un veicolo nuovo che uno già in possesso del nucleo familiare ma acquistato da meno di 5 anni". Si tratta di un rifiuto "che non appare corretto, perché limita i diritti degli utenti e sembra eludere le nuove disposizioni sull'rc auto".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie