4x4 Fest, tra ritorni e 'new entry': aumentano espositori

A CarraraFiere appuntamento dall'11 al 13 ottobre

Redazione ANSA ROMA

Cresce il numero degli espositori italiani ed esteri che presenzieranno alla diciannovesima edizione di 4X4 Fest, appuntamento annuale di Carrara Fiere in programma da venerdì 11 a domenica 13 ottobre.

Oltre a Lerma Gomme, grande attesa per le novità di 4Technique, partner storico della manifestazione, leader nella distribuzione di accessori per fuoristrada e suv che quest'anno festeggia i 20 anni di attività, caratterizzati dall'esperienza e competenza nei viaggi raid, incluse le rotte africane. Tra le novità esposte, l'anteprima italiana del verricello WARN VR, la Gru brandeggiabile 4technique, l'Upracks kit di montaggio portapacchi Back-bone per Jeep JL, accanto a nuovo materiale da campeggio ARB Serie "Navigator". Direttamente da Sofia, in Bulgaria, è gradito il ritorno di RTechnology Ltd mentre la svizzera Trayon Camper Europe torna a Carrara con un'unità molto versatile per i viaggi.

Tra gli accessoristi inediti di provenienza estera segnaliamo il polacco British Garage sp.zoo, specializzato in ricambi originali, sostituzioni ed assistenza di modelli britannici classici e contemporanei, che si avvale della collaborazione di aziende leader come Britpart, Allmakes4x4 e Bearmach e ULLSTEIN Concepts GMBH che offrirà pianali works, sospensioni, snorkel e bullbar, accanto all'equipaggiamento "X Camp" per le trasferte en plen air. Tra le new entry italiane, anche Garmin sbarca al 4x4 Fest non come casa rappresentata bensì con uno stand proprio e Osram SpA partecipa per la prima volta esponendo le luci da lavoro e abbaglianti addizionali LED Osram dalla sofisticata tecnologia LED dal design accattivante, disponibili in 3 configurazioni (funzionale, multifunzione e sottile) per tutti i veicoli a 12 V e 24 V.

Inedita partecipazione di Laurini Srl di Busseto (Parma), un'azienda specializzata in settore pipeline (posa metanodotti), da quest'anno distributrice esclusiva dei modelli di origine ucraina SHERP per il mercato italiano, francese, spagnolo e tedesco. Infine, dopo alcuni anni di pausa, ritorna a CarraraFiere un'altra eccellenza italiana, l'azienda di Castelfranco Veneto EVO Corse, specializzata in cerchi 100% made in Italy che presenzia, forte della vittoria alla Dakar 2019 con il Team Toyota ufficiale. Un traguardo straordinario e fortemente cercato da Luca Meneghetti, direttore generale dell'azienda, che ha visto ben 4 delle prime 10 auto classificatesi alla Dakar utilizzare i cerchi DakarCorse, di sua produzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA