Società & Diritti

L'acqua come diritto dell'umanità, è una delle risorse naturali più essenziali

Tra i progetti Acqua for Life anche il microcredito in India, Madagascar e Malawi

Acqua for life © ANSA
  • Redazione ANSA
  • 15 aprile 2021
  • 19:28

Il 90% di tutti i disastri naturali della terra è legato all'acqua. Inondazioni più frequenti ed estreme stanno inquinando le fonti già a rischio e rovinando i sistemi idrici esistenti; periodi di siccità più lunghi stanno prosciugando le sorgenti. Le persone che vivono in povertà sono particolarmente esposte a questo drammatico impatto del cambiamento climatico a causa della loro dipendenza da sistemi idrici e igienico-sanitari già precari, di una protezione istituzionale più debole e di un accesso limitato al credito. Oggi più di 2 miliardi di persone vivono in paesi che registrano un'elevata carenza di acqua dolce. Di questi, 1 su 10 non ha accesso all'acqua pulita. Entro il 2025, metà della popolazione mondiale vivrà in aree a carenza idrica. Le persone hanno bisogno di un approvvigionamento sicuro di acqua potabile, che possa continuare nonostante inondazioni, siccità e disastri naturali. Perché l’acqua pulita mantiene liberi dalle malattie, permette di andare a scuola, di guadagnarsi da vivere e di essere pronti a qualunque evenienza presenti il futuro.
Dal 2010, lo stesso anno in cui le Nazioni Unite hanno riconosciuto il diritto all'acqua e ai servizi igienico-sanitari come un diritto dell’umanità, Acqua for Life è diventata da allora un impegno del brand Giorgio Armani. Nel 2021, il totale dei finanziamenti che Acqua for Life ha fornito ai suoi partner strategici nel corso degli anni raggiungerà la soglia dei 10 milioni di euro.
Negli ultimi tre anni, la nota fotografa Viviane Sassen ha visitato sia il Madagascar che il Nepal per immortalare i progetti Acqua for Life con il suo partner strategico WaterAid. Dalle sue visite, Viviane Sassen ha realizzato un film e delle immagini che trasmettono l'impatto trasformativo che l'acqua pulita ha sulla vita quotidiana delle comunità locali. Attraverso l'obiettivo gioioso e positivo dell'artista, il film e le immagini illustrano la connessione intrinseca tra l'acqua e la vita. Guardando al futuro, Acqua for Life si impegna a continuare ad espandere il proprio impegno con le comunità di tutto il mondo per fornire un accesso universale a un'acqua potabile e sicura.
Quest'anno, per sfruttare al massimo l'impatto del contributo alla creazione di soluzioni per l'acqua pulita e per fornire risposte più significative per ciascuna comunità, ha stretto una nuova partnership con Water.org, con lo scopo di fornire una soluzione di finanziamento innovativa: il microcredito. Attraverso WaterCredit, fornirà a 85.000 persone in Tanzania finanziamenti a prezzi accessibili e risorse competenti che consentiranno di creare soluzioni igienico-sanitarie e idriche sostenibili all’interno delle loro case. Dal 2010 Acqua for Life ha avviato progetti idrici in 20 paesi: Argentina, Bolivia, Brasile, Ghana, Cina, Haiti, India, Costa d'Avorio, Kenya, Madagascar, Malawi, Messico, Nepal, Nicaragua, Papua Nuova Guinea, Senegal, Sri Lanka, Tanzania, Uganda e Zimbabwe. E il 2021 è cominciato con otto progetti attivi, inclusi tre nuovi progetti in India, Madagascar e Malawi: questi tre ultimi progetti sono destinati a raggiungere oltre 125.000 persone.

  • Redazione ANSA
  • 15 aprile 2021
  • 19:28

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie