Società & Diritti

Come si vende l'invendibile ossia la morte? I segreti di Taffo

Il social media manager Pirrone racconta in un libro le campagne irriverenti dell'agenzia funebre

iStock. © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 20 luglio 2020
  • 21:05

Come si vende l’invendibile ossia la morte? E' capitato a tanti, magari fermi ad un semaforo rosso, sorridere per i cartelloni pubblicitari di Taffo, agenzia di pompe funebri dal marketing ironico o seguire su twitter spiritosaggini comiche strappasorrisi a inizio giornata. Dall'account arrivano anche frasi come 'il razzismo non è mai morto' o 'Seppelliamo il Coronavirus' che poi è stato anche una raccolta fondi per l'ospedale Spallanzani di Roma. O il poster dedicato a Roma: "sei vecchia eh ma non morì mai eh" o la divertente "se volevate un fornetto bastava chiedere" quando sono cominciate a circolare le immagini della spiaggia con il distanziamento in plexiglass.
C'è Riccardo Pirrone, noto come il social media manager di Taffo dietro questa acuta irriverente spassosa ironia sulla morte. 'Riderne è l'unico modo per rimanerne vivi': è il sottotitolo del libro di Pirrone, 'Taffo ironia della morte' edito da Baldini+Castoldi, e libro più venduto delle ultime 24 ore su Amazon prima ancora dell'uscita ufficiale, il 16 luglio. 
Pirrone è CEO e digital strategist di KiRweb, agenzia creativa romana. Non è un marketer, non è un pubblicitario, non è un troll, non è un copywriter e non è un imprenditore digitale. Lavora nel web da sempre e da sempre il web non è etichettabile: oltre Taffo segue la comunicazione digital di molte aziende italiane e ONG internazionali. Suo sostenitore è l'azienda di funeral service con Alessandro Taffo Responsabile Marketing e Commerciale della Taffo Srl. L'account da da 2000 follower iniziali, ad oggi vanta un seguito di oltre 300mila persone ed ogni post raggiunge milioni di utenti.  
Durante la quarantena hanno cambiato stile e linguaggio: per una volta l'ironia ha fatto un passo indietro, 'Quanto Taffo smette di giocare' è un ebook gratuito che racconta i mesi del lockdown.

 “Nessuno vuole sentirsi ricordare che la propria morte o quella di un proprio caro può arrivare in qualsiasi momento, e infatti rassicuriamo tutti: Ci vediamo il più tardi possibile.” , dice Pirrone. Nel libro racconta come è nato il successo di Taffo e come si combattono e sovvertono i tabù. Tramite copy persuasivi e scelte coraggiose, con un’ironia sempre pungente e a volte emozionale, Riccardo è riuscito a dissotterrare e portare alla fama nazionale una semplice agenzia funebre conosciuta a Roma. Tra post inediti e altri più conosciuti, tra lezioni di real time marketing e il Gay Pride, tra la Hit dell’estate e i meme più divertenti: per la prima volta il brand più irriverente d’Italia viene raccontato nei minimi dettagli. “Non è un libro, è una proposta di legge” afferma l’autore, che attraverso un post inedito presente nel libro e mai uscito sui social, sostiene la battaglia dell’associazione Luca Coscioni, per far approvare in Italia la legge sull'eutanasia.

 

  • Redazione ANSA
  • 20 luglio 2020
  • 21:05

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie