People

Elliot Page, primo uomo trans su copertina Time

E Sports Illustrated include modella Leyna Bloom trans di colore

Elliot Page, primo uomo trans su copertina Time © ANSA
  • di Alessandra Baldini
  • NEW YORK
  • 17 marzo 2021
  • 19:21

 Per la prima volta un uomo trans, l'attore canadese Elliot Page, appare sulla copertina di Time.
    Page, che fino a pochi mesi fa si faceva chiamare Ellen e nel 2008 e' stata candidata agli Oscar per aver interpretato in "Juno" la parte di una adolescente incinta che decide di tenere il bambino, aveva annunciato lo scorso dicembre la sua nuova identità sessuale. "Ora sono pienamente chi sono", afferma il 34enne Elliot sulla copertina della rivista in cui rivela, tra l'altro, di essersi sottoposto a una "importante operazione" per completare la trasformazione da donna a uomo: una decisione che gli ha "completamente cambiato la vita".
    L'attore, che nel 2014 aveva annunciato di essere gay e ora usa i pronomi "egli" e "loro", parla nell'intervista delle battaglie per la parita' dei trans denunciando gli standard "devastanti" e "gli stereotipi pervasivi su maschile e femminile" del mondo che conosce meglio, l'industria dello spettacolo. Elliot non e' solo testimonial di una nuova identita' di genere a sfondare in questi giorni sulle riviste americane: Leyna Bloom e' diventata la prima donna transgender di colore inclusa nel numero "costume da bagno" della rivista Sports Illustrated. La Bloom seguele orme di Valentina Sampaio che l'anno scorso fu la prima trans fotografata nel Swimsuit Issue.
    Leyna, che e' di origini nere e filippine, e' gia' stata apripista: nel 2017 e' stata una delle prime modelle apertamente trans in passerella alla New York Fashion Week e la prima donna trans di colore su "Vogue" India. C'e' dunque maggiore esposizione per i trans in America ma con la visibilita' crescono le polemiche: l'ultima negli Usa riguarda la partecipazione delle ragazze trans agli sport scolastici. C'e' una azione legale in corso, presentata da tre famiglie del Connecticut, in cui si sostiene che le teen-ager sarebbero avvantaggiate rispetto alle compagne "cis".
    Del tema di e' parlato durante le audizioni per la conferma del nuovo ministro della giustizia Marrick Garland, mentre in molti stati americani i parlamentio locali hanno in agenda proposte di legge che imporrebbero il bando. In in uno di questi, il Missouri, un papa' repubblicano, cristiano e conservatore, ha rivolto un commovente appello perche' alla figlia sia permesso di continuare a giocare a pallavolo: cosa che non accadrebbe se venisse approvato un provvedimento in base al quale gli studenti devono essere divisi nelle squadre in base al sesso assegnato alla nascita.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie