Moda

Emily in Paris fashion style, la moda a tutto colore di Lily Collins

Parlano le costumiste, con gli abiti allegri tiriamo su il morale

Lily Collins, protagonista di  Emily in Paris, prodotta da MTV Entertainment Studios, è una serie Netlfix di successo, arrivata alla seconda stagione © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 04 gennaio 2022
  • 18:16

Stampe giocose, colori carichi, accostamenti arditi, mix di fantasie, accessori per la testa: il successo di Emily (Lily Collins) è in parte anche dovuto al suo look, ai suoi abiti vitaminici e decisamente vistosi. Emily in Paris, prodotta da MTV Entertainment Studios, è una serie Netlfix di successo, arrivata alla seconda stagione, e nel racconto di questa provinciale americana nella città del glamour e dello chic per eccellenza c'è una dose decisamente eccessiva di stereotipi sui parigini ma, nonostante questo o forse proprio per questo, funziona benissimo.   

La costumista Marylin Fitoussi e la consulente costumista premiata agli Emmy Patricia Field sono tornate a vestire Emily e il resto del gruppo. "Parte del successo della prima stagione è attribuibile alla libertà nella creazione dei costumi: abbiamo abbinato i pois alle strisce, mischiato i colori e non ci siamo posti limiti. Il mio motto - dice Marylin Fitoussi - è sempre stato: "I gusti troppo raffinati sono noiosi". Se la prima stagione è sembrata esagerata e un po' appariscente, la nuova stagione lo è ancora di più. E ne sono orgogliosa. Emily ha una personalità forte, che si riflette nei suoi abiti". Nella scorsa stagione era stato usato molto il bianco e il nero, questa colta tutto nuovo: "La moda è fluida, ma soprattutto la cosa più importante per me è che la moda, come altre forme artistiche, rispecchia un periodo", aggiunge Patricia Field (autrice dei costumi di ‘Sex and the City’, ‘Il diavolo veste Prada’ ). Nelle piattaforme di moda, come ShopStyle, sono aumentate le ricerche di capi indossati da personaggi come Emily Cooper, Mindy Chen, Camille e Julien, ossia i protagonisti della serie. E non solo per quel che riguarda la protagonista interpretata dalla Collins ma anche per gli altri: le ricerche su Mindy (interpretata da Ashley Park), la migliore amica di Emily a Parigi, i blazer con paillettes e una borsa a secchiello rossa sono aumentate rispettivamente del 69% e del 60%. Le richieste per un cappotto leopardato, un vestito rosso e un cappello di feltro nero sono aumentate rispettivamente del 53 percento, del 41 percento e del 24 percento. E fino all'80 per cento quelle per curiosare e magari acquistare gli abiti davvero french di  Camille (interpretata da Camille Razat), la vera ragazza francese della serie: a partire dal suo blazer di pelle oversize e i suoi pantaloni a vita alta. E Saks Fifth Avenue, il luxury department americano, ha messo in vendita (anche on line) molti outfit della serie, dalle collanine con il nome agli occhiali poligonali, dai top all'uncinetto alle ghiacchine corte, dal beanie multicolor per la testa). C'è poi per il make up, skincare e fragranza Lancome in edizione limitata e che si ispira al carattere audace e deciso di Emily e alla sua gioia di vivere (Lily Collins è ambasciatrice del marchio beauty). La star della collezione è la palette occhi, a forma di cuore rosso e decorata da un ciondolo d'oro della Torre Eiffel. All'interno, 12 tonalità catturano lo stile dinamico delle ragazze francesi in tre famiglie di colori ispirate ai personaggi più amati della serie: "Born in France", ispirato a Camille, "Parisian at heart", ispirato ad Emily e "Paris à la folie" , ispirato a Mindy. 

Ma quali firme indossa Emily? "Per la seconda stagione - svela Fitoussi - ho deciso che la mia sfida sarebbe stata abbinare un elemento di alta moda, di Dior o Balmain, con uno stilista giovane, con un articolo vintage, con qualcosa che si può trovare da H&M o Zara. Ognuno dovrebbe essere in grado di acquistare ciò che preferisce in base alle proprie risorse. Che si tratti di abiti firmati o di H&M".
Emily in Paris seconda stagione va in onda quando siamo ancora pesantemente alle prese con la pandemia e questo è persino dentro una serie che è puro intrattenimento: "Di recente ho coniato un'espressione che descrive la reazione che vorrei provocare con i costumi, ovvero "abiti allegri". Adoro i colori. Mi consentono - dice la premiata costumista Patricia Field - di abbinare varie combinazioni che catturano l'attenzione del pubblico. Emily è perfetta per i colori. Tutti amano i colori e ne hanno bisogno di questi tempi. Mi è stato più volte detto che è stato divertente guardare Emily in Paris durante la pandemia e che ha rallegrato lo spirito delle persone. Tutto ciò mi ha davvero resa felice e spero che gli abiti di questa stagione continuino a mettere il pubblico di buon umore".

  • Redazione ANSA
  • 04 gennaio 2022
  • 18:16

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie