Moda

Pitti Uomo festeggia la 100/ma edizione con sfilate in presenza

315 brands in fiera. Si entra con 'green pass' e braccialetto

PITTI, A LUGLIO IN PRESENZA CON REGOLE COVID PER TUTTI © ANSA
  • Redazione ANSA
  • FIRENZE
  • 09 giugno 2021
  • 20:54

Dopo aver saltato due edizioni, Pitti Uomo torna a svolgersi in presenza - prima fiera in Italia a ripartire -, con un protocollo dettagliato di sicurezza e un format ridimensionato rispetto al solito. Dal 30 giugno al 2 luglio (tre giorni, non quattro come al solito) in Fortezza da Basso andrà in scena la 100/a edizione, con un numero ridotto di espositori e un calendario di eventi ridimensionato. ''Ci aspettiamo 315 marchi fisicamente pronti e mediamente 6/7.000 compratori, l'Europa la farà da padrone. Con il green pass in approvazione, in alcuni paesi ci sono già i disciplinari per avere la possibilità di arrivare'', spiega il ceo Raffaello Napoleone in conferenza online. Confermati, ad oggi, alcuni storici espositori, tra cui Brunello Cucinelli, Stefano Ricci, C.P. Company, Faliero Sarti, Herno, Lotto, Pal Zileri, Paoloni, Tombolini. ''E' un evento di ripartenza. Siamo i primi a ripartire fisicamente, abbiamo fatto un lavoro enorme sulla sicurezza, sia organizzativo che economico. - dice Claudio Marenzi, presidente di Pitti - Ringrazio il Governo che ci ha dato una grandissima mano, e il sindaco Dario Nardella, nostro grande supporter e il Cfmi con Antonella Mansi. Anche il ministro Di Maio che ci ha supportato dandoci la spinta e la forza per tutto questo''. L'inaugurazione è prevista come sempre a Palazzo Vecchio il 30 giugno, ''posso anticiparlo, è atteso il ministro Di Maio'', dice Napoleone. Grande attenzione sul protocollo di sicurezza: espositori, allestitori, buyer e stampa dovranno effettuare la pre-registrazione online, non sarà consentito acquistare il biglietto a Firenze.
    L'accesso al salone sarà consentito solo col 'Green pass': tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti, certificato di vaccinazione (la prima dose è sufficiente se trascorsi 15 giorni), certificato di completa guarigione dopo il contagio (valido 180 giorni). A queste persone verrà dato un braccialetto dedicato, che certificherà il requisito del Green Pass (compresi espositori). Restano obbligatorie mascherine e rilevamento della temperatura, ci saranno percorsi differenziati di ingresso e uscita e dispenser igienizzanti. In Fortezza ci sarà un monitoraggio anti-assembramento e cinque punti per i tamponi rapidi, sanificazione quotidiana degli stand, delle corsie, degli spazi comuni.
Il percorso espositivo sarà diverso dal solito, con tre aree: Fantastic Classic (l'evoluzione del classico), Dynamic Attitude (tra sport e streetwear), Superstyling (con i nuovi canoni stilistici). Da segnalare la collaborazione con Assopellettieri per il lancio della nuova fiera Mipel Lab e l'evento speciale: il designer sudafricano Thebe Magugu presenterà, giovedì 1 luglio, una speciale collezione uomo.
    ''Non sarà una sfilata, sarà una performance, una rappresentazione teatrale'', dice Lapo Cianchi, direttore della comunicazione. Ci sarà però fermento in Fortezza: diventerà il set di uno speciale shooting di moda curato dalla rivista semestrale inglese Arena Homme+, sarà teatro di Sustainable Style con una selezione di 15 brand e vi sarà una installazione con 100 frasi da sfogliare in un taccuino firmato da Pigna. In ripartenza anche gli altri saloni: Pitti Filati 89 si presenta quasi al completo in fatto di espositori, con 86 filature, dal 28 al 30 giugno alla Stazione Leopolda, mentre a Pitti Bimbo 93 (per cui sono state abolite le sfilate) sono previsti 70 espositori, dal 30 giugno al 2 luglio in Fortezza. Dal 24 maggio partirà la piattaforma online Pitti Connect, e ripartono anche le sfilate: a sera prima dell'avvio delle fiere, il 29 giugno, è prevista la sfilata di fine anno accademico di Polimoda.    

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie