Moda

Le serie televisive sono i nuovi influencer? Dagli anni '70 di The Serpent alle sneaker di Lupin

Guardaroba da copiare, accade sempre di più. I gioielli di Bridgerton, i trench di The Crown, in attesa di House of Gucci

il candidato ai Golden Globe Tahar Rahim e Jenna Coleman, look anni '70 in The Serpent © Ansa
  • di Alessandra Magliaro
  • 12 aprile 2021
  • 18:17

Le serie televisive sono i nuovi influencer? Se si notano i picchi di vendita e-commerce legati ad abiti e ad accessori visti in tv o evocativi dello stile raccontato sulle scene sembrerebbe proprio di sì. Vale per i gioielli stile Regency di Bridgerton , i trench verdi e gli stivali di gomma della quarta stagione di The Crown per 'vivere in stile Royal Family'  per fare un paio di esempi popolari. Come pure per dolcevita nero e cappottini a scacchi, emblema di stile della serie La Regina degli scacchi con Ann Taylor-Joy 
L'ultima che sta dettando le regole in fatto di moda è The Serpent. Ispirata a eventi reali, narra la storia del truffatore e serial killer Charles Sobhraj (il candidato ai Golden Globe Tahar Rahim) e degli straordinari tentativi di assicurarlo alla giustizia. Fingendosi un commerciante di pietre preziose, Charles Sobhraj viaggia insieme alla fidanzata Marie-Andrée Leclerc (Jenna Coleman, già conosciuta al piccolo schermo come la regina Victoria)) attraverso Thailandia, Nepal e India tra il 1975 e il 1976, commettendo una serie di crimini lungo "l'Hippie trail" in Asia. I due diventano gli indiziati principali di una catena di omicidi di giovani turisti occidentali. L’uomo e la sua compagna sono certamente tutto fuorché un esempio da seguire, ma le loro scelte in fatto di stile sembrano invece aver raccolto grandi consensi, tant’è che diversi pezzi iconici che raccolgono a pieno il fascino della moda e dello stile anni ’70 e che vengono indossati dai personaggi della serie, hanno visto un incremento di clic sulla piattaforma Stylight che alla serie ha dedicato un focus look. Parliamo di pantaloni a zampa, gilet a maglia, occhiali da sole anni '70 in stile aviator, foulard di seta, orecchini a cerchio e in generale tutto ciò che è turchese. Picchi di vendita notati nei 5 giorni successivi all’uscita della serie su Netflix nell'aprile 2021.
In inverno si era fatto notare il look urban di Nicole Kidman con il cappotto verde bosco tra i pezzi più in vista dell'anno e un guardaroba tutto da copiare grazie al look della serie Sky The Undoing
Le riprese sono ancora in corso a Roma e in Italia ma, come è ovvio che sia trattandosi di uno dei brand più amati, già ha attirato grande attenzione fashion House of Gucci, grazie anche al fatto che la maison ha rivelato di aver messo a disposizione di Ridley Scott e della produzione l'archivio storico Gucci degli abiti e degli accessori. Intanto su Stylight Italia si è verificato un aumento del 100% di clic sugli abiti a pois il giorno successivo al rilascio dell'immagine di Lady Gaga nelle vesti di Patrizia Reggiani con indosso un abito marrone a pois di MaxMara.
Anche Lupin, di cui si attendono febbrilmente i nuovi episodi ha fatto esplodere letteralmente la richiesta delle sneakers Air Giordan (+ 460% clic a gennaio): Lupin-Assane Diop (Omar Sy) viene visto indossare ripetutamente questo modello di scarpe in svariate versioni: Air Jordan 1 Mid Lakers Top 3, Air Jordan 1 Retro High Fearless UNC Chicago, Air Jordan 1 Mid Yellow Toe, Air Force 1 '07 in bianco e nero. La stessa piattaforma segnala +139% di ricerche su Google per il termine di ricerca "Georgia beauty" in seguito al rilascio della serie Ginny & Georgia su Netflix il 24 Febbraio fino ad oggi. La giovane mamma texana ha un look in totale antitesi con la propria figlia 15enne, ed il suo make up sempre così naturale ma allo stesso tempo curato non ha di certo lasciato il pubblico indifferente che le vuole somigliare: Capelli biondi mossi, sopracciglia scure e ben definite, incarnato pesca e rimmel quel che basta.
Il fascino di Parigi è indubbio da sempre e le ultime serie che la immortalano non fanno che confermarne l'appeal: Emily in Paris, con Lily Collins che pur criticata in Francia perchè troppo stereotipata, ha fatto impazzire con cappottini corti e quell'allure inconfondibilemente parigina, mentre Madame Claude ambientata negli anni '60 e con un cast francese guidato da Karole Rocher nel ruolo del titolo (la vera maitresse d'alto bordo e agente segreto Fernande Grudet) con bellissime attrici super sexy come Hafsia Herzi (Cous Cous) e Annabelle Belmondo ha fatto tornare in auge non tanto le pellicce di volpe lunghe fino ai piedi quanto sottovesti e minigonne.
A pensarci bene non è poi cambiato granchè. Mettevamo la fascia tra i capelli e cercavamo la gonna a ruota per imitare Happy days, e molti ragazzi di allora hanno ancora il giubbotto di pelle alla fonzie nell'armadio, così come alla fne degli anni '90 Friends ha influenzato il guardaroba di un’intera generazione con le mini plissé abbinate a stivali al ginocchio o con i jeans a vita alta e top corto di cui ancora oggi non facciamo a me tra corsi e ricorsi.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie