Lusso

Macchina con l'autista? Superata! La bici elettrica conquista il target lusso

Veloci, super accessoriate, somigliano alle moto. E per i più giovani si fa strada il monopattino

Il futuro delle mobilit� metropolitana sono le ebike, secondo i dati di Cycling Industries Europe,  immagine tratta da www.cyclingindustries.com © ANSA
  • (di Agnese Ferrara)
  • 20 gennaio 2021
  • 19:55

Biciclette, scooter, bici elettriche, moto o monopattini? La mobilità, specie quella urbana, sta vivendo grandi cambiamenti e per tutti, anche per manager e persone di alto reddito che magari un tempo usavano circolare con auto con autista. In particolare ci si è innamorati dei modelli ibridi, due ruote iperversatili, e-bike in testa.
L’ultimo trend vede la nascita di biciclette elettriche con ruote grandi da motorino, utili anche per percorrere strade dissestate o sterrate, sedute abbassate per facilitare il sali-scendi, sedili lunghi, piatti e morbidi, doppi ammortizzatori e manubri. Pesano molto ma sono veloci e la pedalata assistita si usa sempre meno. A vederle non sembrano neanche più biciclette e, per chi ha superato i 50 anni di età, ricordano i vecchi Ciao o Boxer della Piaggio seppure queste mantengano la catena a corona per richiamare la pedalata. La e-bike è stata reinventata ed ha l’aria dei vecchi motorini ma (ancora, per adesso) senza l’obbligo del casco e con prezzi che schizzano alle stelle.
Segnala il fenomeno della nascita delle nuove ‘bici elettriche di extra lusso che vogliono essere motociclette’ la rivista economica e di business Forbes e sottolinea la crescita esponenziale del mercato delle e-bikes nelle principali città europee anche l’associazione di categoria Cycling Industries Europe (Cie). Il Covid ha provocato un evidente balzo in avanti del settore della mobilità cittadina e le e-bikes saranno l’oggetto più ambito, per chi se le potrà permettere.
“Gli europei dovrebbero acquistare 10 milioni di biciclette in più all'anno entro il 2030, un enorme balzo del 47% in più rispetto al 2019 per un totale di 30 milioni di bici in più. La vendita di biciclette cresce più del doppio rispetto al numero di autovetture attualmente immatricolate all'anno nell’UE, - si legge nel report Cie dei giorni scorsi. - In testa nella curva di crescita ci sono le e-bike che si prevede cresceranno da 3,7 milioni di biciclette vendute nel 2019 a 17 milioni nel 2030”.
A causa della domanda attuale, del sostegno già impegnato dai diversi governi in termini di nuove infrastrutture e bonus per l'acquisto di e-bike, le associazioni ritengono che il traguardo di 10 milioni all'anno di vendita potrebbe essere raggiunto già nel 2024.
Manager, professionisti e paperoni si innamorano delle nuove e-bike e per loro le industrie sfornano modelli ‘top di gamma’ impensabili fino a solo qualche anno fa’. Forbes segnala fra le nuove e-bikes di lusso la 'folle' DelfastTop2.0 (velocissima, si pedala pochissimo), la Priority Current dal design più snello (al prezzo di 3.500 euro). Costa 7.000 dollari invece la Roadster dall’aria vintage e la nuova e-bike Super 73 ha un sellino lungo da sembrare uno scooter ma anche pedali da bicicletta. Sul fronte del design italiano, fra le novità la linea di bici elettriche del laboratorio Compagnia Ducale che, con Alfa Romeo, ha lanciato modelli ad alto livello di tecnologia, come la MTB Dolomiti Alfa Romeo. Seguono i modelli di ebike urbane di Fiat (E-Urban, 7 marce, motore da 250 watt) e le 'fuoristrada' di Jeep (E-Bike, solo per il mercato americano perchè ha un motore da 750 watt mentre in Europa il limite è di 500 watt). Anche Fiat firma una e-bike per palati fini ispirata alla 500. Pieghevole, ha un motore da 250 watt nel mozzo posteriore. I prezzi superano,  abbondantemente, i mille euro. Molto di moda, sempre per target alto (si va dai 1500 ai 3500 euro), anche in Italia la Brompton, di origine londinese, super accessoriata a scelta di borse da lavoro oltre ai classici cesti, coloratissima, pieghevole, con ruote piccole
Alle nuove e-bike ibride segue il mercato dei monopattini di lusso, scelti dai manager e dai colletti bianchi per percorrere tragitti brevi . Ai sistemi di noleggio si affianca il business del monopattino di proprietà e, fra i top di gamma, vincono quelli in versione micro, pieghevoli e leggeri da infilare nel cofano dell’automobile. Sono piccoli, ma potenti e superano anche i 40 km all’ora.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie