Design & Giardino

Dalla mansarda al bancone da cucina, i nuovi trend design

Stanze ibride con home office e listelli di legno nuova mania

Mia Mortensen © Houzz © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 13 luglio 2021
  • 20:35

Come vogliamo le nostre case? Quali colori, forme, cambiamenti per abitazioni che siano sempre più personalizzate? Attraverso le parole più cercate e le immagini più salvate c'è una fotografia interessante che emerge dalla community di Houzz. A sorpresa, vediamo che tra primi 1000 termini che sono stati cercati sulla piattaforma di design e ristrutturazioni ci sono parole come “bagno nero” o “ufficio in casa.” Invece, tra i professionisti maggiormente ricercati non ci sono più solo i classici architetti e interior designer ma anche falegnami e artigiani, questo grazie al boom della richiesta di mobili su misura che facciano guadagnare centimetri di spazio in casa.
Il nuovo luogo dei sogni? La mansarda
La rimessa in vita del sottotetto è ora il luogo preferito in cui ritagliarsi un angolo di pace o la stanza giusta da allargare per recuperare spazio approfittando di un luogo inutilizzato. La mansarda è infatti un posto che si presta a diversi usi: l’home office, la sala relax o, perchè no, la camera dei bambini. Un luogo avvolgente e riparato da arredare in modo contemporaneo o da risistemare lasciando regnare quella atmosfera rustica con travi a vista. Magari bianche.
Il nuovo must-have? L’home office
Lavorare, sempre o solo ogni tanto, da casa è un nuovo must e la casa deve rispondere a questa nuova esigenza. L’home office non è più un extra di cui solo pochi possono beneficiare. I professionisti riferiscono un’enorme richiesta di progetti che includano necessariamente uno spazio adibito all’ufficio. A vista in un open space, in una nicchia, o nascosto da pannelli e scaffali che proteggono dal suono per creare privacy e garantire la concentrazione o con postazioni di lavoro che si possono inserire facilmente in qualsiasi stanza muovendosi da una zona all’altra, la zona ufficio deve esserci. Allo scopo, si ripensano soprattutto corridoio e camera da letto che diventano stanze ibride.
La stanza che tutti vogliono ristrutturare? Il bagno, meglio se nero o vintage
Il bagno è la stanza che ha attirato di più l’attenzione dei progetti di ristrutturazione generando il 31% di ricerche in più rispetto allo scorso anno. Tra i colori più amati rientra il nero, non come colore unico ma come accenno, nei profili delle nuove docce senza piatto a filo pavimento ad esempio, o come colore per una parete o per il mobile sotto il lavabo. Altro stile molto richiesto per il bagno è il mix nuovo-vintage, con pavimenti tra antico e moderno o l’accostamento di un un elemento dal decoro antico, come la posa a spina di pesce o piastrelle optical, a un lavabo contemporaneo. Il passato torna di moda e piace sempre di più.
La nuova coppia colore? Legno e nero
Un’evoluzione dello stile “rustrial”, la coppia legno e nero, permette una varietà di stili diversi e, giocando su questi due colori, crea ambienti eleganti e caldi allo stesso tempo. Sempre più spesso infatti tra le foto popolari su Houzz troviamo esempi di interni che allo stile industriale classico che vede prevalere il nero o il metallo scuro, spesso spartano, funzionale e grezzo, uniscono lo stile rustico, che porta con sé un grande uso raffinato del legno nelle sue varie essenze. L’unione di questi due stili all’apparenza opposti sembra essere la perfetta integrazione tra funzionalità e calore, uno stile metropolitano che non dimentica la gioia calda del legno che riporta alle case di montagna.
Un nuovo angolo del cuore? Il bancone da cucina
Il bancone o l’isola diventano il fulcro della vita domestica. Utilizzati per i momenti di convivialità come tavolo, per lo smart-working all’occorrenza e come supporto alla preparazione di piatti estivi prelibati, questi due elementi sono sempre più presenti. Nuovo trend, la cucina unita, ma separata al soggiorno, ambienti che vediamo sempre più spesso connessi da una parete vetrata. Questo è il nuovo standard per molte ristrutturazioni. Un mix di privacy e apertura che ai proprietari di casa italiani piace.
Una nuova mania? I listelli di legno
Se originariamente questo tipo di pannellatura era vista e utilizzata in negozi o aree adibite ad allestimento di prodotti oggi, per la loro freschezza, i listelli in legno hanno preso posto anche in casa. Per i professionisti essi rappresentano il divisorio per eccellenza che separa gli ambienti senza bloccare la luce e che ammorbidisce grazie al legno, dando rigore grazie al pattern che si ripete. Separare le stanze con legno a listelli è una soluzione comoda e in grado di trasformare un ambiente in modo creativo ed economico. In questo modo, piccoli spazi diventano più luminosi, piccoli monolocali diventano bilocali, case appena ristrutturate cambiano aria non appena le esigenze della famiglia evolvono.

  • Redazione ANSA
  • 13 luglio 2021
  • 20:35

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie