Beauty & Fitness

Fitness democratico, 3 consigli del personal trainer per rimettersi in forma

Dalla corsa agli step sulla panchina al parco, stare all'aria aperta

Corsa al parco in compagnia foto iStock. © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 14 giugno 2019
  • 14:14

Rimettersi in forma prima dell'estate, non facendosi prendere dall'ansia della prova costume ma semplicemente per sentirsi meglio. Lo smartphone può essere un 'motivatore' tecnologico e infatti il brand di telefonia Wiko, portavoce del “lusso democratico”, ha chiesto aiuto alla personal trainer, insegnante di pilates e ballerina professionista Sara Marinaccio – nota su Instagram come @Marineuses e autrice del blog Marineuse.it - per stilare una guida di consigli semplici ed efficaci.

“Dopo un lungo inverno chi è a digiuno di attività fisica può sfruttare il bel tempo e l’aria mite per un training all’aperto che, oltre ad aiutare il fisico, stimola il buon umore e l’entusiasmo”, dichiara Sara Marinaccio. “Un training all’aria aperta permette di lavorare sulla forza, sulla resistenza, sul bruciare i grassi e sullo stretching”.

1) La corsa, lo sport più democratico
Scegliete di correre nelle ore migliori: la mattina presto durante la bella stagione è l’ideale. Meno caldo, poche zanzare e una luce perfetta! Si può iniziare con 15 minuti, alternando corsa e camminata veloce per poi aumentare progressivamente, imparando ad ascoltare il proprio corpo.
Lo smartphone vi aiuterà a tracciare il percorso fatto e i miglioramenti in termini di chilometri percorsi e tempi. La corsa mattutina garantirà indubbiamente una carica maggiore per affrontare la giornata. Se poi avete la possibilità di correre nel verde la carica è raddoppiata.

2) Step? Basta una panchina
Avete mai pensato a quanti esercizi si possono fare aiutandosi con una panchina? Sara Marinaccio suggerisce alcuni esempi. Per prima cosa si possono fare esercizi per le braccia: Push Up (flessioni con le mani sulla panchina) e Triceps dip (esercizi per i tricipiti, giratevi di spalle alla panchina). Cominciate con 3 serie da venti!
Poi potete passare alle gambe: Step su una gamba salendo e scendendo dalla panchina e Squat Jump o “panchina che scotta” (in posizione di squat, giratevi di spalle alla panchina, bisogna alzarsi e abbassarsi senza sedersi). Anche in questo caso si può iniziare da 3 serie da venti. Durante questi esercizi lo smartphone sarà il vostro alleato ideale: divertitevi a creare playlist varie e adatte ad ogni tipo di allenamento. La ‘colonna sonora’ durante l’attività fisica è fondamentale per dare il giusto ritmo, maggiore motivazione e buonumore.

3) In coppia è meglio
L’unione fa la forza, per questo Sara Marinaccio propone un allenamento in coppia. Allenarsi insieme ad un’altra persona è, infatti, più divertente e più stimolante. Ecco quindi alcuni esercizi da fare in coppia: Hand taps, in posizione di plank, cioè proni appoggiati alle punte dei piedi e agli avanbracci uno di fronte all’altro, ci si dà il cinque con la mano destra e con la mano sinistra oppure Squat schiena contro schiena. Potete iniziare con 20 ripetizioni e, se non siete ancora stanchi, potete proseguire con delle serie di Pistol Squat posizionati uno di fronte all’altro, si uniscono le mani e si eseguono squat su una gamba. Per finire potete scegliere 10 ripetizioni di Leg lift: uno sdraiato supino tiene le caviglie dell’altro in piedi e porta le gambe tese su e giù. In questo caso lo smartphone potrebbe aiutarvi a calcolare le calorie bruciate usando una delle tante app disponibili gratuitamente che si possono scaricare su smartphone.

Corsa il lunedì e il mercoledì, gambe e glutei il martedì e il sabato? Con un programma chiaro e preciso e i giusti esercizi, lo smartphone diventerà un 'inesorabile' coach per aiutarvi a rispettare il calendario del vostro fitness, oltre a darvi la giusta carica grazie alle playlist e a tenere traccia dei risultati ottenuti.

 

 

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie