Mancano norme Covid, lezioni a rischio

Presidente Consiglio istituto, a Foligno per "assenza dirigente"

Redazione ANSA FOLIGNO (PERUGIA)

(ANSA) - FOLIGNO (PERUGIA), 08 SET - C'è "grandissima preoccupazione tra i genitori e tra i docenti" dell'istituto comprensivo Foligno 3 dove lunedì 14 settembre "centinaia di bambini e ragazzi potrebbero restare a casa perché la scuola tuttora non ha adottato i provvedimenti relativi al protocollo anticovid". "Vista l'assenza della neonominata dirigente scolastica Laura Carmen Paladino "ad oggi, non ci sono le condizioni essenziali per poter garantire l'apertura dell'anno scolastico" denuncia Massimo Badiali presidente del Consiglio d'istituto. "Nonostante gli atti propedeutici elaborati dalla precedente dirigente scolastica - sottolinea -, mancano tutti i provvedimenti di sicurezza e organizzativi necessari e derivanti dagli atti formali che sono in capo al dirigente attuale".
    "Le famiglie - afferma Badiali - non sanno se lunedì potranno portare i loro figli a scuola. Non conoscono orari, né modalità, né caratteristiche dei Dpi necessari da acquistare. Il rischio è anche che in tanti, vista la drammatica situazione, decidano di spostare gli allievi in altri istituti". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA