Legalità: Giannini in Sardegna per targa Emanuela Loi

Capo della Polizia a Sinnai per progetto di una scuola primaria

Redazione ANSA SINNAI

(ANSA) - SINNAI, 07 GIU - Venti alberi di ulivo per ricordare altrettante vittime della mafia, 20 simboli piantati dai bambini della Prima H della scuola primaria dell'Istituto Comprensivo statale 2 di Sinnai, nell'hinterland di Cagliari, che come ha detto il dirigente scolastico Giovanni Gugliotta, cresceranno con loro. E tra gli alberi una targa per ricordare Emanuela Loi, la poliziotta morta nella strage di via D'Amelio a Palermo.
    Presente il Capo della Polizia, prefetto Lamberto Giannini, che ha voluto ringraziare personalmente, incontrandoli, gli alunni, rispondendo alle loro domande e partecipando alla cerimonia nel corso della quale è stata scoperta la targa.
    I bambini della Prima H hanno effettuato in questi mesi un percorso di educazione alla legalità, promosso dalla scuola e dalla Polizia di Stato e sono rimasti profondamente colpiti dalla storia di Emanuela Loi. Proprio per questa ragione hanno voluto dedicarle una targa, sistemata ai piedi uno degli ulivi che loro stessi hanno piantato.
    "Questi momenti di ricordo sono importanti - ha detto il Capo della Polizia - come fondamentale è il percorso fatti da questi bambini che li renderà uomini migliori. Questi momenti devono farci riflettere e ricordare quali sono i valori importanti per tutti noi".
    I bambini della Prima H hanno anche realizzato un video dedicato a Emanuela Loi, con il quale parteciperanno al concorso nazionale "Tracce di memoria". Nel breve filmato i bimbi impersonano la stessa poliziotta come se fosse una bambina raccontando la sua vita.
    Presenti questa mattina anche la sorella di Emanuela Loi, Claudia, e la nipote che porta il suo stesso nome. "Mia sorella ha perso la vita per la nostra libertà e democrazia - ha detto Claudia Loi -. Tutti noi nel quotidiano dobbiamo fare la nostra parte per costruire una società in cui i principi della giustizia, della legalità e della pace siano radicati". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA