Covid: Consiglio Stato sblocca nota Aifa su cure a domicilio

Accolto il ricorso contro la sospensiva sulle linee guida

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 27 APR - l Consiglio di Stato ribalta la decisione del Tar del Lazio e respinge l'istanza cautelare richiesta da un gruppo di medici contro la nota dell'Aifa del 9 dicembre scorso con i "principi di gestione dei casi Covid 19 nel setting domiciliare", che prevede nei primi giorni di malattia la "vigilante attesa" e la somministrazione di fans e paracetamolo, ponendo indicazioni di non utilizzo di altri farmaci utilizzati dai medici di medicina generale.
    "La nota Aifa - scrivono i giudici, accogliendo il ricorso dell'Agenzia italiana del farmaco e del ministero della Salute - non pregiudica l'autonomia dei medici nella prescrizione, in scienza e coscienza, della terapia ritenuta piu' opportuna", invece, la sua sospensione fino alla definizione del giudizio di merito "determina al contrario il venir meno di linee guida, fondate su evidenze scientifiche documentate in giudizio, tali da fornire un ausilio (ancorche' non vincolante) a tale spazio di autonomia prescrittiva, comunque garantito". Per il 20 luglio e' fissato il giudizio di merito del Tar. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA