Scoppio Quargnento:Vittime Dovere, confermato teorema accusa

Rinnovato il cordoglio alle famiglie dei vigili del fuoco morti

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 08 FEB - La condanna a trent'anni di Giovanni Vincenti e della moglie Antonella Patrucco per la strage di Quargnento è "frutto di un giudizio di equivalenza tra le aggravanti contestate agli imputati e la concessione delle attenuanti generiche". E' quanto osserva l'Associazione Vittime del Dovere nel commentare la sentenza pronunciata oggi dalla Corte d'Assise di Alessandria.
    "Al netto della lettura delle motivazioni il teorema accusatorio è stato pienamente confermato", sottolinea l'Associaizone, rappresentata dall'avvocato Sergio Belotti, che in una nota "rinnova il suo cordoglio ai familiari dei tre Vigili del Fuoco che con coraggio e professionalità sono tempestivamente intervenuti sacrificando la propria vita".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA