Flash mob toghe onorarie a Roma, basta caporalato di Stato

Oltre un centinaio con rose gialle davanti alla Cassazione

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Toga sul braccio e in mano una rosa gialla, a simboleggire il "tradimento" di chi non riconosce loro i diritti basilari. Davanti alla Corte di Cassazione, luogo simbolo della giustizia italiana, va in scena la protesta dei magistrati onorari. Al flash mob partecipano oltre un centinaio di giudici i pace di Roma e del Lazio. Protestano contro quella che definiscono la "situazione di caporalato di Stato' che devono subire: loro che smaltiscono oltre il 60% del contenzioso giudiziario in materia civile, penale e nel delicato settore dell'immigrazione clandestina, sono " privi di ogni diritto assistenziale e previdenziale e senza le garanzie di base garantite dalla Costituzione ad ogni lavoratore". A portare il sostegno alla protesta dei magistrati ordinari il pm romano e segretario di Area (il gruppo dei giudici progressisti) Eugenio Albalmonte. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA