Rurabilandia in mostra a Milano

Presentazione a Padiglione Italia, poi tutti a Casa Coldiretti

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 31 LUG - L'esperienza di 'Rurabilandia', la prima fattoria sociale d'Abruzzo, ad Atri, nel Teramano, sbarca ad Expo. A Padiglione Italia, dove arriveranno i ragazzi disabili della struttura con Coldiretti Teramo a fare da cicerone, nell'ambito del progetto 'Vivaio scuola', verranno presentate immagini e filmati. L'iniziativa si svolgerà il primo agosto.

Si tratta di un riconoscimento importante che i 20 ragazzi della struttura atriana, accompagnati dal presidente Mimma Centorame e da altri operatori, festeggeranno in Casa Coldiretti, nel padiglione nazionale situato all'inizio del Cardo, in cui si recheranno accompagnati da Alberto Italiani di Coldiretti Teramo per testimoniare la propria esperienza agli imprenditori agricoli calabresi - il padiglione di Coldiretti fino a domenica è dedicato ai sapori della Calabria - degustando un brunch rigorosamente made in Italy.

Una visita simbolica, quasi a potenziare oltre i confini regionali la collaborazione tra la fattoria e l'organizzazione professionale, per la promozione e la diffusione di un modello di agricoltura sostenibile e solidale, con un forte risvolto sociale e con una particolare attenzione al made in Italy agroalimentare.

"Un momento importante - dice Massimiliano Volpone, direttore di Coldiretti Teramo - all'insegna della solidarietà e della ospitalità che contraddistingue da sempre le imprese agricole di Coldiretti che sono all'Expo di Milano per rappresentare il meglio del nostro territorio e delle nostre eccellenze. La visita della fattoria Rurabilandia è segno di apprezzamento e unità di intenti nei confronti del nostro progetto".

Rurabilandia è la prima struttura rurale in Abruzzo che integra l'offerta didattica con un progetto di agricoltura sociale, in quanto gli operatori vengono affiancati in tutte le attività della fattoria dai venti ragazzi del Centro diurno di inserimento sociale gestito dalla Fondazione Ricciconti.

Attraverso dei percorsi comuni, i visitatori possono apprezzare le abilità dei ragazzi e contribuire di fatto al loro inserimento sociale anche come esperti e custodi della memoria e della tradizione contadina.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche:

26 ott. 2015 17:29

13 ott. 2015 16:04

agendaeventi