Da Giovanni Soldati libro 'Pane al pane'

Presentato in anteprima con Farinetti e Stefania Sandrelli

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 29 MAG - Anche il regista e sceneggiatore Giovanni Soldati, declina a modo suo il tema di Expo: il pane, cibo fondamentale per tutti i popoli e le culture, è al centro del suo primo libro, 'Pane al pane. Storia di farina, vino e amori con gli amici di una vita', (Infinitoedizioni, 112 pagine, 13 euro), presentato nella cornice di Eataly Smeraldo a Milano.

All'evento insieme all'autore anche l'attrice, Stefania Sandrelli, storica compagna di Soldati. Quattro decenni dopo la pubblicazione del libro di suo padre Mario, 'Vino al vino', Giovanni Soldati compie una sorta di viaggio di ritorno, che va dal vino al pane, radice comune di tutta Italia. In questo itinerario del gusto ha dialogato con molti amici, che gli hanno raccontato il loro rapporto con il pane. Tra cui per citarne solo alcuni Stefania Sandrelli, Ermanno Olmi, Francesco Rosi, Gino Paoli, Renzo Arbore, Ettore Scola, Maurizio Micheli, Nino Benvenuti.

"Sono pane-dipendente e il pane è il mio caviale", ha ammesso l'attrice che nel libro racconta il suo rapporto con questo alimento. "Siamo i più biodiversi del mondo per quanto riguarda il pane - ha detto il patron di Eataly, Oscar Farinetti - ne abbiamo oltre 1.200 qualità, regione per regione". L'autore invece ha ricordato un piatto che cucinava sua madre che proveniva da un Paese nel cuore della Croazia, "preparava un piatto che non ho mai più visto - ha detto - un brodo con rimasugli di pane abbrustolito".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA