Nutrikid, educazione alimentare ai bimbi

Portale online si arricchisce di attività tra scuola e famiglia

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 18 SET - "E' vero che il percorso di educazione alimentare deve partire dalla scuola, ma bisogna avere i giusti strumenti affinché i più piccoli possano continuarlo anche a casa con mamma e papà". Nasce da qui la nuova edizione di Nutrikid, progetto che ha coinvolto oltre 300 mila bambini in tutta Italia, e progettato da Nestlé "nel rispetto delle Linee Guida per l'Educazione Alimentare emanate dal MIUR, con la supervisione scientifica di Nutrition Fondation Italy (Nfi) e della Fondazione Italiana per l'Educazione Alimentare (Fei)".

A fianco delle attività e dei giochi interattivi, parte della piattaforma è dedicata alle news dove è possibile seguire tutte gli aggiornamenti del progetto e i lavori dei piccoli partecipanti. "Nutrikid - commenta Giorgio Donegani, direttore scientifico Fei - si appresta a diventare sempre di più un luogo virtuale dove i bambini, non più solo a scuola ma anche a casa, possono imparare divertendosi insieme alla guida e alla compagnia dei genitori". E' indispensabile, aggiunge Franca Marangoni, responsabile della ricerca Nfi, "che si instauri una vera sinergia tra scuola e famiglia. Gli insegnanti trasmettono ai bambini le nozioni e gli strumenti per diventare promotori, all'interno del proprio nucleo familiare, di corrette abitudini alimentari; il ruolo dei genitori è però fondamentale per permettere ai bambini di mettere in pratica nella quotidianità quanto appreso a scuola". Nuova anche la sezione dell'Osservatorio Nutrikid dove i genitori possono confrontarsi con domande e curiosità "che permetteranno loro - concludono i responsabili - di ricevere un profilo personalizzato relativo ad alimentazione, stile di vita e tempo libero del proprio bambino". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA