Clean Sea Life, si conclude progetto Ue su rifiuti marini

In 5 anni ha rimosso 112 tonnellate di spazzatura

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 21 GEN - Il Parco Nazionale dell'Asinara organizza venerdì 22 gennaio 2021 la giornata conclusiva di Clean Sea LIFE, progetto di sensibilizzazione sui rifiuti marini di cui è capofila, che in quattro anni ha coinvolto 170.000 cittadini, rimosso 112 tonnellate di spazzatura dai mari e ispirato normative per ridurre la pressione dei rifiuti in mare.

Avviato alla fine del 2016 il progetto, che si concluderà il 31 gennaio 2021, è divenuto 'progetto bandiera' del programma LIFE della Commissione Europea.

La giornata sarà suddivisa in due momenti, entrambi trasmessi in streaming: nel primo evento, alle 10.30, una riflessione sull'impatto di Clean Sea LIFE nella lotta ai rifiuti marini in Italia, interverranno il Ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, l'on. Paola Deiana, relatrice del disegno di legge Salva Mare, il Comandante Generale delle Capitanerie di Porto, Amm. Giovanni Pettorino, il Direttore Generale della Pesca del Ministero dell'Ambiente, Riccardo Rigillo, il Direttore del Programma LIFE della Commissione Europea Angelo Salsi, il Commissario Straordinario e il Direttore del Parco Nazionale dell'Asinara Gabriela Scanu e Vittorio Gazale.

Nel pomeriggio, alle 15.30, spazio all'analisi di dettaglio delle attività, presentate dai partner Parco Nazionale dell'Asinara, CoNISMa - Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare, Fondazione Cetacea, Legambiente, MedSharks e Centro Velico Caprera. Interverrà Giulia Carboni, dell'Agenzia EASME della Commissione Europea. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie