Turismo:Onu in Italia;Pecoraro, vacanze sicure e sostenibili

"Il governo ricordi che il settore vale il 13% del Pil"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 30 GIU - "Il nuovo turismo dovrà essere sicuro e sostenibile, distribuito in più luoghi e per tutto l'anno.

L'Italia dei record in biodiversità naturali,culturali e agroalimentari deve essere leader mondiale". Lo afferma Alfonso Pecoraro Scanio, promotore della campagna #ioviaggioItaliano, docente di Turismo sostenibile alle università di Milano, Roma e Napoli e già ministro dell'Ambiente, aggiungendo: "Sono grato al segretario generale dell'organizzazione dell'Onu sul turismo (UnWto) Zurab Pololikashvili e ad Alessandra Priante direttore Europa dell'organizzazione, di aver scelto l'Italia come 'prima mondiale' per la ripartenza del turismo internazionale".

"In questa tappa il segretario generale potrà visitare solo Roma, Milano e Venezia. Ma lo inviteremo a prossime visite nel Sud e in qualcuno dei tanti Borghi , parchi naturali e paesaggi agricoli che fanno dell'Italia il Bel Paese da ben prima del Gran Tour", afferma Pecoraro Scanio che aggiunge: "Il governo ricordi che il turismo rappresenta il 13% del Pil e in modo diretto a indiretto riguarda la vita di milioni di cittadini".

Da qui la necessità, sottolinea il presidente della Fondazione Univerde, di "sostenere il rilancio del turismo con misure efficaci e anche favorendo l'ammodernamento delle strutture con criteri di sostenibilità e la digitalizzazione".

La campagna #ioviaggioItaliano è promossa da Alfonso Pecoraro Scanio e da Jimmy Ghione con il sostegno di testate giornalistiche e importanti organizzazioni del turismo, della ristorazione e dell'agroalimentare. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie