Ronchi, Italia perde posizioni nell'Ue su economia circolare

"La sottovalutiamo, occorre rafforzare misure Recovery Plan"

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 23 MAR - "Nella corsa verso un nuovo modello circolare, il nostro Paese è tra i paesi leader in Europa, ma stiamo perdendo posizioni. E' un'occasione che non possiamo mancare, non solo per l'ambiente, ma anche per la competitività delle aziende italiane. Il Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resislienza, o Recovery Plan, n.d.r.) può dare una spinta importante per superare gli ostacoli che frenano l'innovazione e valorizzare al meglio le potenzialità italiane, e per la ripresa degli investimenti e dell'occupazione". Lo ha detto stamani Edo Ronchi, presidente del Circular Economy Network, presentando il "Rapporto nazionale sull'economia circolare in Italia 2021" preparato dal suo network e dall'Enea.

"Presi dalle emergenze, in Italia stiamo sottovalutando la portata del cambiamento europeo in atto verso l'economia circolare - ha aggiunto Ronchi -. La sfida più importante che abbiamo ora di fronte è la definizione del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Il nuovo governo e in particolare il nuovo Ministero della Transizione ecologica hanno il compito di migliorare e completare l'attuale bozza: bisogna rafforzare le misure per l'economia circolare. Occorre assegnarle un ruolo strategico nel Piano nazionale per la Transizione ecologica".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA