Geoparco Maiella protagonista a Congresso Società Geologica

Presentati lavori con Ordine Geologi e Università di Chieti

Redazione ANSA SULMONA
(ANSA) - SULMONA, 17 SET - Il Geoparco Maiella protagonista al 90° Congresso della Società Geologica Italiana che si è svolto online dal 14 al 16 settembre con il titolo "Geology without boundries". Obiettivo del congresso promuovere le Scienze della Terra come disciplina scientifica proiettata nel futuro, oltre i confini geografici, politici e disciplinari, per comprendere meglio l'interno del Pianeta Terra e la struttura del sottosuolo, difendere la società da pericolosi eventi geologici, comprendere meglio la variabilità climatica, pianificare l'utilizzo delle georisorse in modo etico e nel rispetto dell'ambiente.

Tre i lavori scientifici all'attenzione dei partecipanti, frutto della collaborazione dell'Ente Parco con l'Ordine dei Geologi della Regione Abruzzo, il Dipartimento InGeo dell'Università di Chieti con il Centro di Ateneo di Archeometria e Microanalisi (Caam).

Ad aprire la sessione dedicata ai Geoparchi è stato "The Maiella UNESCO Global Geopark designation as source of new perspectives and policies for Geo-heritage and Sustainable Development in Italy", lavoro presentato dalla Dott.ssa Adele Garzarella e realizzato con i coautori Isabella Raffi (UniCh), Violetta De Luca (OGR Abruzzo), Silvano Agostini (CAAM-Università di Chieti-Pescara), Elena Liberatoscioli (Ente Parco Maiella), Luciano Di Martino, direttore del Parco della Maiella: una keynote lecture, in gergo tecnico, che ha illustrato le peculiarità del Geoparco e i progetti futuri in un'ottica di sviluppo sostenibile, e che ha ricevuto il plauso degli organizzatori della sessione e degli altri partecipanti.

Altro lavoro molto apprezzato per l'originalità del tema è stato quello presentato nella sessione "Geology, food and health" con il titolo "The Maiella UNESCO Global Geopark: from geodiversity to biodiversity, a journey through environmental and agricultural conservation": autori Adele Garzarella, coautori Valter Di Cecco, Aurelio Manzi, Luciano Di Martino e Camillo Zulli, dedicato ai progetti di salvaguardia e promozione della geo- e biodiversità del Parco, e in particolare alla collaborazione con la Cantina Orsogna per la produzione del vino biologico Vola-Volè.

Sempre il Geoparco al centro dell'attenzione per il workshop conclusivo dal titolo "Through the barricades: history of boundaries in geology", con un seminario dedicato alla Linea Gustav dal titolo "Outline of geology of battlefields in the Italian Campaign: the Mountain Warfare from the Gustav to the Gothic Line", tenuto dalla dottoressa Garzarella.

Dal sito della Società Geologica è possibile scaricare il volume degli abstract del Congresso, contenente i tre lavori riguardanti il Geoparco Maiella, al seguente link: https://www.socgeol.it/N3828/geology-without-borders-90-congress o-della-societa-geologica-italiana.html . (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA