Amazzonia: deforestazione a marzo è la maggiore in 10 anni

Rapporto Imazon alla vigilia vertice sul clima convocato da Usa

Redazione ANSA SAN PAOLO
(ANSA) - SAN PAOLO, 19 APR - Alla vigilia del vertice sul clima convocato dagli Stati Uniti, l'Istituto dell'uomo e dell'ambiente dell'Amazzonia (Imazon) ha riferito che il bioma ha registrato la più grande deforestazione per il mese di marzo negli ultimi 10 anni.

Secondo un bollettino diffuso oggi, la distruzione nella foresta pluviale è stata di 810 chilometri quadrati il ;;mese scorso, con un aumento del 216% rispetto a marzo 2020.

Il degrado in Amazzonia, che misura il "disturbo parziale causato dal disboscamento o dagli incendi", ha invece totalizzato a marzo 64 chilometri quadrati, con un aumento del 156% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Il rapporto di Imazon arriva a metà delle trattative tra i governi di Brasile e Usa per un finanziamento miliardario contro la devastazione dell'Amazzonia. In una lettera al suo omologo Joe Biden, il presidente Jair Bolsonaro si è impegnato ad azzerare la deforestazione illegale entro il 2030, ma l'inviato speciale degli Stati Uniti per il clima, John Kerry, ha chiesto "un'azione immediata" e "il coinvolgimento della popolazione indigena e della società civile", affinché la promessa porti a "risultati concreti". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie