Smog: pm10 in montagna decuplicate con sabbia sahariana

Oggi massime a 22 gradi, da domani alta pressione cede

Redazione ANSA TORINO

La sabbia sahariana trasportata fin sulle Alpi dal vento ha fatto impennare la quota di polveri sottili sulle montagne del Piemonte. Lo hanno registrato le stazioni di Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale): ai 1.637 metri di Baceno-Alpe Devero la concentrazione di pm10 in due giorni è passata da una media di 9 microgrammi al metro cubo a un picco di 92 mcg; andamento analogo è stato osservato a Ceresole Reale (Torino).

Intanto ieri è stata un'altra giornata di stampo primaverile in Piemonte con massime oltre i 20 gradi nelle zone di pianura e bassa collina: il picco a Nizza Monferrato (Asti) dove è stata raggiunta la temperatura di 22 gradi; quasi 21 nel centro di Torino, 21 ad Albano Vercellese, 20. a San Damiano d'Asti.

L'alta pressione dovrebbe cedere da oggi, riabbassando di qualche grado le temperature e riportando qualche debole nevicata da 1.500-1,600 metri in su. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie