Documentario su tartarughe marine del Delta del Po

Domenica liberata in mare caretta caretta da Fondazione Cetacea

Redazione ANSA BOLOGNA

C'è anche Lana, una tartaruga marina rimasta impigliata accidentalmente a novembre nelle reti da strascico e dopo le cure rilasciata in mare domenica a Goro nel Ferrarese, tra i protagonisti di un documentario nazionale, diretto dal regista Paolo Sodi, dedicato alla natura e al territorio del Delta del Po. Al centro del progetto, realizzato anche in collaborazione loca Capitaneria di Porto e la Rete regionale per la conservazione delle tartarughe marine, ci sono proprio le caretta caretta, presenti nelle acque del Delta e nelle valli di Comacchio. Le riprese, che hanno coinvolto anche i membri dell'equipaggio del peschereccio Bosga, si sono svolte a Porto Garibaldi e al Centro di primo soccorso di Goro che accoglie le tartarughe messe in sicurezza dal gruppo Delta Rescue, formato da Fondazione Cetacea, Enpa Lagosanto, Gruppo dei Vigili Giurati di Goro, Circolo Nautico di Volano e Aics.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie