Arriva il drone 'lanciafiamme' per roghi controllati

Test in Nebraska per il ripristino delle praterie

Redazione ANSA ROMA

Arriva anche il drone "lanciafiamme". Si tratta di un particolare tipo di drone appositamente creato da un ricercatore americano con l'obiettivo di dar vita a incendi controllati per il ripristino delle praterie nelle Great Plains del Nebraska.

Con l'aiuto del Nebraska Intelligent MoBile Unmanned Systems (NIMBUS) Lab, il professore Dirac Tidwell ha sviluppato un piccolo drone che lancia sfere in grado di appiccare il fuoco - le chiama "uova di drago" - della grandezza di palline di ping pong.

La funzione del velivolo pilotato a distanza è fondamentalmente quella di dar vita a roghi controllati per la gestione di terreni e vegetazione. Il drone così si sostituirebbe a persone che devono svolgere lo stesso compito magari a bordo di elicotteri o direttamente a terra.

Ne sarà data dimostrazione al prossimo meeting della Ecologica Society of America a Fort Lauderdale, Florida.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA