Ambiente: Sinkevicius, su infrazioni Italia sia più rapida

Il commissario parla di tre casi già costati mezzo miliardo

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 30 OTT - L'Italia ha fatto progressi "significativi" sulle discariche abusive, ancora insufficienti sui rifiuti in Campania e "troppo lenti" su fogne e depuratori.

E' l'analisi del commissario Ue all'Ambiente Virginijus Sinkevicius - disponibile in versione integrale sulla Newsletter ANSA su sviluppo sostenibile e digitale - sulle tre procedure di infrazione su cui l'Italia sta pagando penalità dopo essere stata condannata dalla Corte di Giustizia Ue. Ad oggi, Roma ha versato nelle casse Ue oltre mezzo miliardo (550 milioni di euro). Proprio in materia di ambiente l'Italia ha il numero più alto di procedure aperte, oltre 20. Tutti casi in cui, dice il commissario lituano, "l'Italia dovrebbe agire più rapidamente, prima che la Corte Ue arrivi a imporre ammende". Il 10 novembre, tra l'altro, è atteso il primo pronunciamento della Corte sul superamento dei valori limite di Pm10 nell'aria.

"Nel caso delle discariche - dice Sinkevicius - ci sono progressi significativi, il numero di quelle non conformi si è ridotto da 200 a 40". In Campania ci sono stati miglioramenti sulla raccolta differenziata. Ma "è necessario allestire una rete coerente di impianti per avere un'adeguata capacità di trattamento dei rifiuti nella regione, il che non è ancora successo". Lo stesso criterio, la presenza di una rete di impianti, Bruxelles lo sta applicando per valutare il piano rifiuti della Regione Lazio dello scorso agosto. "Molto dipenderà dall'attuazione e lo stiamo esaminando con questa consapevolezza", racconta Sinkevicius. Per quanto riguarda le acque reflue urbane, "l'Italia ha compiuto progressi negli anni, ma molto lentamente". Ci sono 900 agglomerati in tutta la Penisola, che non sono a norma con i sistemi di trattamento e scarico delle acque fognarie.

(L'intervista integrale è disponibile gratuitamente all'indirizzo: https://www.ansa.it/europa/newsletter/newsletter-ansa-europa-svi luppo-sostenibile.html) (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie